La Notte stellata di Vincent van Gogh diventa un set Lego da 1500 pezzi

L’idea è venuta a un giovane dottorando di Hong Kong, appassionato di Lego ma anche di pittura. Dopo aver ricevuto oltre diecimila voti sul sito, la sua proposta è andata in produzione

Lego - Notte stellata di Vincent van Gogh
Lego - Notte stellata di Vincent van Gogh

La Notte stellata (1889) di Vincent van Gogh è uno dei quadri più famosi e amati al mondo. Dipinto dal maestro olandese negli ultimi anni della sua vita, ritrae con colori intensi e pennellate sinuose il paesaggio che si vedeva dalla sua stanza durante la permanenza presso l’istituto di salute mentale di Saint-Remy, dove fu ricoverato per un anno. La popolarità di quest’opera ha fatto si che le sue riproduzioni si moltiplicassero ovunque: su libri, cartoline, abiti, accessori e stoviglie. E prossimamente sarà disponibile anche in formato LEGO. L’azienda danese, infatti, ha annunciato che presto verrà messo in vendita un kit composto da 1500 mattoncini con i quali realizzare la propria personale versione della Notte stellata. A completare la confezione, una mini-figure del pittore completa di pennello, tavolozza, cavalletto e una versione in miniatura del quadro, stampata su uno dei pezzi.

Lego - Notte stellata di Vincent van Gogh
Lego – Notte stellata di Vincent van Gogh

LA PROPOSTA DI UN DOTTORANDO CINESE

L’idea è stata di Truman Cheng, uno dottorando 25enne di Hong Kong, che l’ha proposta tramite la sezione del sito Lego Ideas, che permette a tutti i fan dei mattoncini colorati di inviare idee per possibili nuovi set da mettere in produzione. La sua proposta, che gli assicurerà anche una percentuale sui guadagni, è stata accettata dall’azienda dopo aver ricevuto oltre 10mila voti dal pubblico. Un giorno, mentre giocavo con i Lego, ho scoperto che sovrapponendo i mattoncini a intervalli random, la costruzione somiglia alle pennellate iconiche di Van Gogh”, ha spiegato Cheng, che dopo questa prima intuizione ha poi trascorso diverse settimane cercando di mettere a punto l’intera composizione. “È stato un bel rompicapo inventare trucchi e tecniche per catturare l’aspetto del dipinto originale. La pennellata va in molte direzioni diverse nella luna e nella nuvola vorticosa, quindi ho dovuto fare un uso creativo degli elementi a staffa e a clip”. Il progetto di Truman Cheng è la 41esima proposta Lego Ideas che viene messa in produzione dal 2018, anno in cui l’iniziativa è stata lanciata. “L’arte è un tema in cui ci siamo avventurati solo di recente”, ha dichiarato Hasan Jensen, responsabile LEGO del programma, elogiando “le tecniche di costruzione uniche usate per ricreare le bellissime pennellate con i mattoncini Lego”.

Lego Art - Andy Warhol
Lego Art – Andy Warhol

LA SERIE LEGO ART

L’azienda ha infatti lanciato la serie Lego Art lo scorso giugno, che comprende dei kit-mosaico che dopo essere assemblati possono essere appesi al muro come quadri; i temi disponibili sono però perlopiù legati al mondo della cultura pop, con personaggi come Topolino, Harry Potter e i Beatles. Fa eccezione Andy Warhol, presente con un costoso kit della sua Marilyn Monroe (120 dollari), disponibile in quattro diversi schemi di colore e prodotto in collaborazione con la Warhol Foundation.

Valentina Tanni 

https://ideas.lego.com/projects/acc7c4c8-3967-4563-8fb5-a49859fa7755

ACQUISTA QUI il libro di Vincent van Gogh

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Tanni è storica dell’arte, curatrice e docente; la sua ricerca è incentrata sul rapporto tra arte e tecnologia, con particolare attenzione alle culture del web. Insegna Digital Art al Politecnico di Milano e Culture Digitali alla Naba – Nuova Accademia di Belle Arti di Roma e Milano. Ha pubblicato “Random. Navigando contro mano, alla scoperta dell’arte in rete” (Link editions, 2011) e “Memestetica. Il settembre eterno dell’arte” (Nero, 2020).