Thierry Mugler a Rotterdam. Grande mostra sull’icona fashion in prima europea

Kunsthal Rotterdam ospita una retrospettiva dello stilista francese che ha rivoluzionato la moda riunendo più di 140 opere, molte delle quali inedite, sulle sue varie anime: di fotografo, regista, couturier

Innovativo e ribelle, lo stilista e fotografo francese Thierry Mugler (Strasburgo, 1948) fondatore dell’omonima casa di moda, sorprende il mondo da quasi cinquant’anni con le sue straordinarie creazioni che hanno rivoluzionato il fashion con tagli futuristici e silhouette glamour, scultoree ed eleganti. Nella retrospettiva Thierry Mugler: Couturissime, in prima europea al Kunsthal Rotterdam, dopo aver attirato quasi 300mila visitatori per la sua prima mondiale a Montreal, i vari universi di questo artista a tutto tondo – visionario, couturier, regista, fotografo e profumiere – possono essere ammirati per la prima volta. La mostra riunisce più di 140 opere, molte delle quali esposte per la prima volta, create tra il 1973 e il 2001, oltre a molti accessori e costumi di scena inediti, clip e video, documenti d’archivio e schizzi. Un centinaio di scatti dei più grandi fotografi di moda contemporanei come Avedon, Bourdin, Goude, LaChapelle, Newton, Ritts, Issermann completano il tutto, insieme alle gallerie immersive progettate da artisti come Michel Lemieux e Philipp Fürhofer e dallo studio di effetti speciali Rodeo FX. Ecco le immagini…

-Claudia Giraud

Thierry Mugler: Couturissime
Fino all’8 marzo 2020
Kunsthal Rotterdam
https://www.kunsthal.nl

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).