Non solo miart. I progetti degli spazi indipendenti durante l’art week di Milano

Durante il finesettimana dell’art week sono numerosi gli appuntamenti organizzati dagli spazi indipendenti e non profit di Milano, tra mostre ed eventi che inaugurano proprio nei prossimi giorni. Abbiamo selezionato per voi quelli più interessanti

Sono tanti gli eventi in programma per la Milano Art week 2021, oltre alla fiera d’arte moderna e contemporanea miart, le mostre e gli appuntamenti che nell’arco del prossimo fine settimana terranno accesi i riflettori sul capoluogo lombardo. A tal proposito, non dimenticate di scaricare e portare sempre con voi la nostra Agendissima, la guida che abbiamo redatto per tenervi aggiornati su tutti gli eventi che inaugureranno nei prossimi giorni in città.  A tal proposito, abbiamo preparato per voi un’ulteriore guida agli eventi più interessanti in programma in spazi indipendenti e non profit milanesi, tra mostre, appuntamenti speciali e aperture straordinarie durante l’Art Night di sabato 18 settembre. 

– Desirée Maida

1. LA COLLETTIVA DA STUDIOLO

Noi x sempre

È prevista per il 15 settembre l’inaugurazione di NOI X SEMPRE, mostra collettiva organizzata da Studiolo, studio diretto da Antonio Di Mino che dal 2012 ha sede in Via Tadino. L’esposizione è la seconda tappa del progetto artistico che gli artisti Federico Cantale, Jimmy Milani e Giacomo Montanelli hanno dato vita nel 2019 “per sancire un’amicizia e per fissare nel tempo dei momenti di sintesi sulla loro contemporaneità; un patto sancito sin dai tempi dell’accademia, che vedrà i tre esibirsi insieme – citandoli letteralmente – fin che morte non li separi”, spiegano gli organizzatori. “Le innumerevoli ed eterogenee concatenazioni di idee, riflessioni e paranoie trovano il loro climax in un apparato installativo complesso, in cui la soggettività artistica di ognuno di loro abdica a favore di una domanda corale sul senso delle cose: una domanda che inesorabilmente, non trova mai risposta”.

Dal 15 settembre al 31 ottobre 2021
NOI X SEMPRE
Studiolo
Via Alessandro Tadino 20
www.studioloproject.com

2. GLI APPUNTAMENTI ALLA CASA DEGLI ARTISTI

Casa degli Artisti presenta /PU/*

Traendo ispirazione dalla suggestione lanciata dalla fiera miart, ovvero dare rilevanza alla parola poetica intesa come forma di linguaggio universale, Casa degli Artisti presenta /PU/*, una serie di appuntamenti che si susseguiranno per tutta l’art week e non solo. Si inizia il 15 settembre con Books & Cocktails, in cui ogni visitatore di Casa degli Artisti potrà scegliere il proprio cocktail e il libro a esso abbinato da una carta di menu appositamente pensata, per poi proseguire il 17 settembre con un incontro con Forse Ora, nuovo progetto di Lorenzo Senni, Caterina Barbieri e Jim C. Nedd, artisti della scena musicale e interdisciplinare avanguardistica milanese. Durante l’Art week, inoltre, sarà possibile visitare gli atelier degli artisti in residenza Camilla Alberti e Michele Guido; Chiara Campara, Ekin Bozkurt e Francesco Venturi presenteranno i loro progetti di fine residenza. Qui è possibile visionare il programma completo degli eventi organizzati da Casa degli Artisti.

Dal 15 al 30 settembre 2021
/PU/*
Casa degli Artisti
Via Tommaso da Cazzaniga, angolo Corso Garibaldi 89/A
www.casadegliartisti.net

3. LA MOSTRA “LES AMIS” DA MARS

Les Amis

Stefano Arienti, Marion Baruch, Lorenza Boisi, Alessandra Caccia, Valentina D’Amaro, Karim Forlin, Ludovica Gioscia, Elena Von Hessen, Debora Hirsch, Massimo Kaufmann, Corrado Levi, Fulvia Mendini, Yari Miele, Angelo Mosca, Alberto Mugnaini, Katja Noppes, Valentina Palazzari, Devis Venturelli e Olivia Vighi sono gli artisti protagonisti di Les Amis, mostra a cura di Fabio Carnaghi che il 15 settembre inaugura allo spazio indipendente MARS. I fondi raccolti dalla vendita delle opere donate dagli artisti saranno impiegati per finanziare gli urgenti lavori di ripristino strutturale dello spazio. 

Dal 15 al 30 settembre 2021
Les Amis
Mars
Via Guido Guinizelli 6
www.marsmilano.com 

4. LA MOSTRA DI ANOUK KRUITHOF DA FUTURDOME

Anouk Kruithof – Perpetual Endless Flow

FuturDome presenta, dal 15 settembre al 27 novembre 2021, la prima mostra realizzata in Italia dell’artista olandese Anouk Kruithof: Perpetual Endless Flow, è questo il titolo dell’esposizione, propone dodici sculture-fotografiche appositamente create per gli spazi espositivi di FuturDome, due grandi collages e un video che affrontano “le attuali ansie sugli impatti della globalizzazione, del consumismo tecnologico e dell’inquinamento delle superfici terrestri e marine considerate la pelle del nostro pianeta”. 

Dal 15 settembre al 27 novembre 2021
Anouk Kruithof – Perpetual Endless Flow
FuturDome
via Giovanni Paisiello 6
www.isisuf.org/futurdome/ 

5. IL PROGETTO DI VIAFARINI IN VIA CONCORDIA

A to Z a cura di Francesco Bertocco

Le nuove generazioni di artiste e artisti che lavorano con le immagini in movimento sono le protagoniste del progetto che Viafarini ha ideato per questa Art Week: A to Z è il titolo del progetto espositivo che dal 17 al 19 settembre sarà presentato nella vetrina di Concordia II, dove si alterneranno i lavori di Daniele Costa, Giulia Crivellaro, Camilla Salvatore e Perla Sardella, andando così a tracciare un percorso visivo eterogeneo, tra video arte e cinema sperimentale. 

Dal 17 al 19 settembre 2021
A to Z
Concordia
Corso Concordia 11
www.viafarini.org

6. LA MOSTRA DI CAREOF

A Visual Threesome

Careof, organizzazione non profit per l’arte contemporanea fondata nel 1987 presenta, alla Fabbrica del Vapore, A visual threesom, mostra di Mara Oscar Cassiani, Kamilia Kard e Corinne Mazzoli a cura di Giada Pellicari con Marta Bianchi. La mostra è un’indagine sulla rappresentazione della donna, le questioni di genere, l’estetica queer-femminista, e si esplicita attraverso “un’anima kitsch visivamente disturbante e accattivante, che dialoga con il gusto popolare. Al contempo ammicca a una forma di erotismo languido e soft, dove la donna è ugualmente Gaia, Afrodite e Minerva”. Nell’ambito dell’opening della mostra, il 17 settembre alle ore 21 si terrà Nuovo Habitat, performance di Mara Oscar Cassiani.

Dal 17 settembre al 25 novembre 2021
A visual threesom
Fabbrica del Vapore
Via Procaccini 4
www.careof.org

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.