Andy Warhol in mostra al Whitney Museum of American Art di New York

Il Whitney Museum of American Art dedica una grande retrospettiva all’artista americano. Ecco le immagini della mostra

È stata recentemente inaugurata al Whitney Museum of American Art di New York, la retrospettiva dedicata ad Andy Warhol (Pittsburg, 1928 – New York, 1987). Con più di 350 opere la mostra Andy Warhol — From A to B and Back Again racconta la produzione dell’artista a partire dai rocamboleschi inizi come illustratore negli anni ’50, fino alle ultime opere realizzate negli anni ’80. Ed ecco i quaderni traboccanti di schizzi risalenti al 1956; ma anche gli autoritratti, che seguono le varie fasi della sperimentazione artistica del maestro. Fino alla Big Electric Chair (1967-68), ai Brillo Boxes (1969) e a film come Jill and Freddy Dancing (1963) e Edie Segdwick (1965). Sono le inconiche opere pop raffiguranti attori, cantanti e personaggi pubblici a popolare le sale dello spazio espositivo: da Mao Zedong a Elizabeth Taylor, da Marilyn Monroe a Elvis Presley, da Jacqueline Kennedy a Mick Jagger. Un percorso attraverso la creatività e genialità di uno dei più grandi artisti del Novecento. Ecco le immagini.

-Ilaria Bulgarelli

 

New York// fino al 31 marzo 2019
Andy Warhol— From A to B and Back Again
Whitney Museum of American Art
99 Gansevoort Street, New York, NY 10014

Dati correlati
AutoreAndy Warhol
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Ilaria Bulgarelli
Ilaria Bulgarelli (Roma, 1981) ha studiato presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, conseguendo la laurea triennale in Ingegneria Edile, poi presso “Sapienza Università di Roma”, per terminare i suoi studi con la laurea specialistica in Architettura. Un mix di studi scientifici e creativi che si vanno a fondere con la sua passione per l’arte. Sarà proprio questa passione a condurla verso l’arte contemporanea frequentando il Master of Art della LUISS Creative Business Center. Una formazione che le permette di curare mostre dal progetto curatoriale all’allestimento, collaborando così con artisti di arte contemporanea. È uno stage presso la redazione di “Rai Arte” e una collaborazione con l’ufficio stampa di MondoMostre, a portarla verso la comunicazione e il giornalismo.