Il Guggenheim di Bilbao celebra Alberto Giacometti in una grande mostra. Ecco le immagini

Il Guggenheim di Bilbao celebra il grande artista Alberto Giacometti con una retrospettiva che ripercorrerà le tappe fondamentali della sua carriera: dal surrealismo al cubismo fino ad arrivare all’ultimo periodo

Femmes de Venise - Alberto Giacometti
Alberto Giacometti, Women of Venice (Femmes de Venise), 1956, Gypsum and painted gypsum, Height between 108 and 138 cm, Fondation Giacometti, Paris © Alberto Giacometti Estate, VEGAP, Bilbao, 2018

Dopo il successo al cinema del film Final Portrait di Stanley Tucci, l’annuncio della nascita del suo “Institute” a Montparnasse e il clamore al Padiglione Svizzero della Biennale di Venezia del 2017 – che abbiamo anche inserito tra i top 5  della kermesse lagunare- ecco che in Spagna un grande museo celebra l’artista con una grande mostra. Stiamo parlando naturalmente di Alberto Giacometti (Borgonovo di Stampa, 1901 – Coira, 1966) protagonista dal 19 ottobre di una importante retrospettiva al Guggenheim di Bilbao.
Un progetto, questo, dedicato a uno dei più importanti ed influenti maestri della sua generazione nato in Svizzera, ma dal cuore parigino. Montparnasse fu la sua dimora e lì concepì la maggior parte delle opere più note entrando inoltre in contatto con un gruppo di artisti che passarono alla storia come i surrealisti. La mostra ne ripercorre la vita attraverso lavori che provengono dalla Fondazione Giacometti in un viaggio che tocca i periodi cubisti e surrealisti, fino agli anni ’40, per poi concludersi con le ultime opere. Sarà anche possibile ammirare il gruppo di sculture Femmes de Venise realizzate nel 1956 per la Biennale di Venezia. Per Giacometti l’arte è qualcosa di vitale come racconta nella prosa La mia realtà: “faccio certamente della pittura e della scultura, e questo da sempre, dalla prima volta che ho disegnato o dipinto, per mordere sulla realtà, per difendermi, per nutrirmi, per crescere; crescere per difendermi meglio, per attaccare meglio, per far presa, per avanzare, il più possibile a tutti i livelli, in tutte le direzioni, per difendermi contro la fame, contro il freddo, contro la morte, per essere il più libero possibile”.

– Valentina Poli

Bilbao// 19 ottobre 2018 – 24 febbraio 2019
ALBERTO GIACOMETTI. A RETROSPECTIVE
Guggenheim Bilbao
Abandoibarra Etorb., 2, 48009 Bilbo, Bizkaia, Spagna
https://www.guggenheim-bilbao.eus/en/

 

Dati correlati
AutoreAlberto Giacometti
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Poli
Nata a Venezia, laureata in Conservazione e Gestione dei Beni e delle Attività Culturali presso l'Università Ca' Foscari di Venezia, ha frequentato il Master of Art presso la LUISS a Roma. Da sempre amante dell'arte ha maturato più esperienze nel settore della didattica progettando e gestendo laboratori, in quello della preparazione di piccoli e grandi eventi culturali, nel settore delle gallerie d'arte e in campo giornalistico con collaborazioni con riviste del settore. Oggi vive a Roma.