Undici consigli per diventare scrittori famosi. Da Copenaghen Patti Smith, Umberto Eco, Jonathan Franzen (e William Burroughs) dicono la loro: in un video per il Louisiana Museum of Modern Art

Diventare scrittori popolari in 11 mosse. Il topic viene dal Louisiana Channel, la web tv, molto broadcast del Louisiana Museum of Modern Art, che – nome a parte – non si trova negli Stati Uniti, bensì a Fredenborg, a 35 km a nord di Copenaghen, in Danimarca. Sono undici i “famosi”, non solo scrittori, che […]

Patti Smith

Diventare scrittori popolari in 11 mosse. Il topic viene dal Louisiana Channel, la web tv, molto broadcast del Louisiana Museum of Modern Art, che – nome a parte – non si trova negli Stati Uniti, bensì a Fredenborg, a 35 km a nord di Copenaghen, in Danimarca. Sono undici i “famosi”, non solo scrittori, che hanno risposto alla domanda, offrendo il proprio expertise ai giovani aspiranti. Ci sono Jonathan Franzen, Lydia Davis, Alaa Al-Aswany, Herbjørg Wassmo, Richard Ford, Ngūgī wa Thiong’o, Lars Norén, Patti Smith, Sjón, Kjell Askildsen e il nostro Umberto Eco.

11 consigli, forse utilizzabili anche nel mondo dell’arte? Valutate voi. Costruisci una buona reputazione, tieni il tuo nome pulito, non fare compromessi, non preoccuparti di guadagnare una manciata di denari o di ottenere successo. Preoccupati di fare un buon lavoro e le scelte giuste. Proteggi il tuo lavoro e se costruirai un buon nome vedrai che alla fine questo diventerà la tua moneta: è quanto consiglia nientemeno che William S. Burroughs per bocca di Patty Smith. E diremmo che con lei questo suggerimento ha funzionato. Per scoprire gli altri 10 non vi resta che guardare il video…

Santa Nastro

http://www.louisiana.dk/

CONDIVIDI
Santa Nastro
Santa Nastro è nata a Napoli nel 1981. Laureata in Storia dell'Arte presso l'Università di Bologna con una tesi su Francesco Arcangeli, è critico d'arte, giornalista e comunicatore. Attualmente è membro dello staff di direzione di Artribune. È inoltre autore per il progetto arTVision – a live art channel, ufficio stampa per l’American Academy in Rome e Responsabile della Comunicazione della Fondazione Pino Pascali. Dal 2011 collabora con Demanio Marittimo.KM-278 diretto da Pippo Ciorra e Cristiana Colli, con Re_Place, Mu6, L’Aquila e con Arte in Centro. Dal 2006 al 2011 ha collaborato alla realizzazione del Festival dell'Arte Contemporanea di Faenza, diretto da Angela Vettese, Carlos Basualdo e Pier Luigi Sacco. Dal 2005 al 2011 ha collaborato con Exibart nelle sue versioni online e onpaper. Ha pubblicato per Maxim e Fashion Trend, mentre dal 2005 ad oggi ha pubblicato su Il Corriere della Sera, Arte, Alfabeta2, Il Giornale dell'Arte, minima et moralia e saggi testi critici su numerosi cataloghi e pubblicazioni.