Al via ContemporaryArt Torino Piemonte. Punta sull’arte pubblica il consueto cartellone autunnale di eventi: con una tessera che fa entrare gratis ad Artissima

35 mostre in città sulla contemporaneità, 41 gallerie aperte, 4 festival musicali: sono alcune cifre di ContemporaryArt Torino Piemonte, il cartellone di eventi sotto la Mole concentrati in autunno. Il calendario è stato presentato oggi a Camera – Centro Italiano per la Fotografia, una delle novità dell’anno nel panorama torinese. Ma entriamo nel dettaglio di […]

The Number 6, giardino barocco

35 mostre in città sulla contemporaneità, 41 gallerie aperte, 4 festival musicali: sono alcune cifre di ContemporaryArt Torino Piemonte, il cartellone di eventi sotto la Mole concentrati in autunno. Il calendario è stato presentato oggi a Camera – Centro Italiano per la Fotografia, una delle novità dell’anno nel panorama torinese. Ma entriamo nel dettaglio di qualche evento, partendo dall’inaugurazione (sabato 31 ottobre con sonorizzazione by ClubToClub) della rassegna Luci d’Artista, un must della stagione, ormai giunta alla diciottesima edizione. Che si regala due new entry: l’inserimento in collezione di The Number 6, “la casa più bella del mondo” secondo ArchDaily, con il suo cortile di installazioni luminose a firma di Richi Ferrero; e una nuova opera – Migrazione di Piero Gilardi – collocata all’interno della Galleria Subalpina: “un segno di attenzione della città verso l’arte pubblica”, ha commentato l’artista torinese e direttore artistico del PAV in conferenza stampa. In effetti c’è molto interesse verso l’arte pubblica, come la recente scultura posizionata davanti alla vecchia stazione di Porta Susa –Sintesi59, un enorme Punt e mes in omaggio ad Armando Testa. Un interesse che sconfina nell’arte urbana, come la mostra per festeggiare i vent’anni del MAU, o quella per esempio dei murales di Millo e delle installazioni nel Parco Peccei, da scoprire entrambi a Barriera di Milano, tramite le visite guidate in bici. A fare da traino a tutto il cartellone ContemporaryArt Torino Piemonte le immancabili fiere: Artissima all’Oval, The Others alle ex Carceri Le Nuove con una propaggine esterna all’ex Borsa Valori, Flashback al Pala Alpitour Isozaki, Paratissima a Torino Esposizioni e la Notte delle Arti Contemporanee (sabato 7 novembre) con musei, gallerie e spazi musicali aperti fino alle 24 e appuntamenti speciali come la Fluo night, a chiusura del Congresso dei Disegnatori di Torino, presso Toolbox. Da segnalare, infine, una tessera creata ad hoc in accordo con Turismo Torino – la Torino+Piemonte Contemporary Card: permette l’accesso gratuito (per esempio ad Artissima) a tutto il sistema culturale della città per 48 ore a soli 25 euro.

– Claudia Giraud

http://www.contemporarytorinopiemonte.it/ita

CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).