Il ritorno di Altaroma. Sfilate al Palaexpo e nuovi talenti in corsa per “Who Is On Next?” 2015. Provando a vincere la crisi

NUOVO CDA PER ALTAROMA: DENTRO ANCHE VOGUE E PITTI Altaroma c’è. È un dato di fatto. Sembra ieri e invece sono passati più di sei mesi dal primo hashtag #iostoconaltaroma, campagna virale social per salvare il salvabile della manifestazione dedicata alla moda nella Capitale, che il Comune di Roma aveva deciso di non sostenere. Almeno […]

Daizy Shely - Ph Luca Sorrentino

NUOVO CDA PER ALTAROMA: DENTRO ANCHE VOGUE E PITTI
Altaroma c’è. È un dato di fatto. Sembra ieri e invece sono passati più di sei mesi dal primo hashtag #iostoconaltaroma, campagna virale social per salvare il salvabile della manifestazione dedicata alla moda nella Capitale, che il Comune di Roma aveva deciso di non sostenere. Almeno fino alla manovra dei finanziamenti alternativi, arrivati anche dalla Regione Lazio. Accertato il supporto delle Istituzioni e rinnovata la fiducia da parte della Camera di Commercio di Roma, che detiene il 55,5 per cento della società consortile per azioni, il Governo nazionale si è dimostrato favorevole a sostenere in particolare il concorso di scouting e new talents “Who Is On Next?”, promosso da Vogue Italia: un aiuto sì, ma con lo sguardo rivolto a Milano. E intanto nel cda entra proprio Franca Sozzani, a proposito di influsso milanese, affiancata da Fabiana Balestra, figlia dello stilista Renato, Sabrina Florio, imprenditrice di Unindustria, e Raffaello Napoleone, altra presenza strategica legata alla lanciatissima Pitti Immagine. Uniche riconferme la presidenza di Silvia Venturini Fendi e la direzione generale di Adriano Franchi.

Rani Zakhem -- Ph. Luca Sorrentino
Rani Zakhem — Ph. Luca Sorrentino

IN SCENA VALENTINO, MA PRIMA DI ALTAROMA. E POI EVENTI, SFILATE E TANTI GIOVANI
Dal 10 al 13 luglio Roma ospiterà dunque la kermesse dedicata all’alta moda italiana, nel nuovo spazio sfilate al Palazzo delle Esposizioni, dove le maison presentano le collezioni di haute couture autunno-inverno 2015-16. Sono attesi Renato Balestra, Raffaella Curiel con una collezione che omaggia i Tudor, Rani Zakhem, Ettore Bilotta, Juliana Mihai, Vittorio Camaiani,  Anton Giulio Grande e Sabrina Persechino. In pole position anche le Accademie (per  l’Accademia di Costume e di Moda il 12 luglio c’è l’open day Accademia Factory con Portfolio Review), mentre i talentuosi creativi dello IED sfilano il 6 luglio al Palaexpo, prima del calendario ufficiale, con l’attrice Isabella Ferrari nei panni di madrina in giuria. Le cronache di moda annunciano poi la sfilata della maison Valentino il 9 luglio: evento attesissimo, ma esterno ad AltaRoma, fissato un giorno prima dello start ufficiale in una blindatissima Piazza Mignanelli, che saluta con una inaugurazione ufficiale la recente apertura del nuovo flagship store romano del brand.

Quattromani - Ph. Luca Sorrentino
Quattromani – Ph. Luca Sorrentino

Blazé, Giuseppe Di Morabito, L72, Luca Sciascia, Miaoran per il prêt à porter donna, Alenxander White, Avanblanc, Bams Moda, Catherine de Medici 1533, Giannico e Lolita Lorenzo per gli accessori, sono i nomi dei  giovani e promettenti brand selezionati, che cercheranno di conquistare il podio di Who Is On Next?.
Nel triangolo della moda italiana, in cui la corona per le collezioni uomo e una confermata leadership internazionale vanno a Firenze, mentre Milano resta la metropoli del  fashion business dello stivale, Roma cerca di uscire dall’impasse, puntando soprattutto sul savoir faire artigiano e sui talenti di domani.

 – Gustavo Marco P. Cipolla

CONDIVIDI
Gustavo Marco P. Cipolla
Classe 1984, calabrese di origini, romano di adozione, Gustavo Marco P. Cipolla è un cittadino del mondo. Ama viaggiare, quando gli è possibile, e confrontarsi con realtà e culture sempre differenti. Le sue esperienze formative e professionali sono diverse: dalla Laurea in Relazioni Internazionali ai Master in Marketing e Comunicazione degli Eventi artistici, culturali e dello spettacolo e in Comunicazione e Giornalismo di Moda. Collabora con alcune testate dove scrive, senza la pretesa di essere un critico, di moda, arte e cultura. È stato stagiaire nelle Organizzazioni Internazionali e ha svolto, e svolge, l’attività di press officer nel mondo della musica, nell’universo della moda e ha anche curato l’ufficio stampa di alcune compagnie teatrali indipendenti. Crede fermamente nel talento (degli altri) e sostiene che i giovani di oggi, grazie alle giuste opportunità, diventeranno gli adulti di domani.