Immagini dalla grande mostra di Marlene Dumas a Londra. Alla Tate Modern disegni, tele di grande formato, immagini d’archivio

Sono i meravigliosi bianchi spazi della Tate Modern ad ospitare la mostra londinese di Marlene Dumas, l’artista nata in Sudafrica, a Capetown, nel 1953, e che dagli anni Settanta vive ad Amsterdam: titolo The image as Burden. Disegni, tele di grande formato, immagini d’archivio dell’artista si susseguono nelle 14 sale, creando un crescente vortice di […]

Sono i meravigliosi bianchi spazi della Tate Modern ad ospitare la mostra londinese di Marlene Dumas, l’artista nata in Sudafrica, a Capetown, nel 1953, e che dagli anni Settanta vive ad Amsterdam: titolo The image as Burden. Disegni, tele di grande formato, immagini d’archivio dell’artista si susseguono nelle 14 sale, creando un crescente vortice di sensualità, amore, morte, ripudio, vergogna, con continui riferimenti a storia, politica e disagio sociale.
La incrociamo inaspettatamente nell’ultima sala della mostra e, con immediato umorismo, generosità e calore umano, ci racconta come il suo approccio attraverso la figura umana avviene sempre attraverso i media: foto, reportage, video. Dietro alle pennellate apparentemente indefinite e liquide, quei volti e figure umane, raccontano, al di la dell’immediata bellezza dell’anatomia, i drammi politici, sociali e personali. Per chi non dovesse passare per Londra, ecco una gallery di immagini…

– Barbara Martorelli

 

 

  • Brava pittrice , ottima qualità e trasparenza, estrema abilità nell’uso del colore , tratto e trasfigurazione eccelenti un vero Bacon in stile femminile .