Art Digest: Louvre, due anni di make up da 53 milioni di euro. A Singapore la sorellina della Gioconda. Kanye West e il monumento a Kim

“Il nostro museo non è un libro, è qualcosa di fisico. Ogni tanto è necessario mettere in ordine per aumentarne la comprensione“. Così il direttore del Louvre Jean-Luc Martinez presenta i prossimi interventi, 53 milioni di euro in due anni… (nytimes.com) La Mona Lisa Foundation l’aveva presentata ai media nel 2012, dopo 35 anni di […]

Il nostro museo non è un libro, è qualcosa di fisico. Ogni tanto è necessario mettere in ordine per aumentarne la comprensione“. Così il direttore del Louvre Jean-Luc Martinez presenta i prossimi interventi, 53 milioni di euro in due anni… (nytimes.com)

La Mona Lisa Foundation l’aveva presentata ai media nel 2012, dopo 35 anni di ricerche e test. Ora la “sorellina” dal capolavoro di Leonardo, di 10 anni più vecchia di quella del Louvre, ricompare a Singapore… (independent.co.uk)

Una sua foto venduta a 6,5 milioni di dollari? Ma mi faccia il piacere! Il fotografo australiano Peter Lik assicura che una sua opera ha il nuovo record mondiale per la fotografia più costosa: ma nessuno gli crede… (washingtonpost.com)

Kanye West sempre più in trip artistico. Ora il famoso rapper vuole decorare l’ingresso di casa con una scultura della moglie Kim Kardashian nuda: ispirata alla celebre foto di Grace Jones di Jean-Paul Goude… (lefigaro.fr)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.