Gli occhiali, icone dell’icona Peggy Guggenheim. Ecco chiccera al party offerto da Safilo a Venezia. Con un’edizione speciale dei mitici occhiali della diva immortale dell’arte

Fra i tanti, elegantissimi, ospiti c’erano le attrici Valeria Golino e Isabella Ragonese, e gli attori Massimiliano Frateschi e Andrea Napoleoni. Una serata speciale alquanto declinata in area cinematografica, vista la coincidenza temporale con la Mostra del Cinema in corso al Lido. Per una serata, quella del 4 settembre, l’attenzione si è però spostata sulla […]

Fra i tanti, elegantissimi, ospiti c’erano le attrici Valeria Golino e Isabella Ragonese, e gli attori Massimiliano Frateschi e Andrea Napoleoni. Una serata speciale alquanto declinata in area cinematografica, vista la coincidenza temporale con la Mostra del Cinema in corso al Lido. Per una serata, quella del 4 settembre, l’attenzione si è però spostata sulla terraferma: in quella Ca’ Venier dei Leoni dove l’azienda Safilo celebrava il suo 80° anniversario con un esclusivo evento presso la Collezione Peggy Guggenheim. E fra installazioni e video-wall dedicate ai modelli più significativi provenienti sia dall’archivio storico che dalle collezioni più nuove, Safilo presentava anche una riedizione in numero limitato – venduta in esclusiva presso il bookstore del museo veneziano – del modello ispirato agli occhiali indossati dall’intraprendente e appassionata collezionista d’arte “padrona di casa”. Con numerose foto che ritraevano Peggy, mecenate e regina del jet-set, mentre indossa i suoi eccentrici occhiali, disegnati per lei dall’amico artista Edward Melcarth. Ecco chiccera alla serata lagunare…

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Dal 2011 al 2017 ha fatto parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.
  • Mario C.

    “Chiccera”? Aaaaaaarrrggghhhhhh!!!!!