Arte alla tv, e alla radio. L’autunno si apre con due nuovi appuntamenti firmati Costantino D’Orazio. Un notiziario ragionato con Serena Dandini e l’arte tra Frutta e verdura per “Geo e Geo”

  Periodicamente capita di notare con soddisfazione casi nei quali temi artistici approdano nelle sacre tribune comunicative della televisive. Ancor maggiore è quindi la soddisfazione quando sono due, le occasioni, e legate ad uno stesso personaggio. Parliamo di Costantino D’Orazio, storico dell’arte e critico di cui si è molto parlato recentemente per il successo del […]

 

Periodicamente capita di notare con soddisfazione casi nei quali temi artistici approdano nelle sacre tribune comunicative della televisive. Ancor maggiore è quindi la soddisfazione quando sono due, le occasioni, e legate ad uno stesso personaggio. Parliamo di Costantino D’Orazio, storico dell’arte e critico di cui si è molto parlato recentemente per il successo del suo libro Caravaggio segreto, che ha venduto finora oltre quindicimila copie (il 24 settembre esce il suo nuovo libro Leonardo segreto. Gli enigmi nascosti nei suoi capolavori, Sperling e Kupfer).
Ma intanto dal 15 settembre D’Orazio sarà ospite fisso di #staiserena, il nuovo programma di Serena Dandini su Radio 2 (tutti i giorni alle ore 15.00) “per parlare d’arte in modo divertente, ironico e dissacrante”. Notizie di attualità apriranno finestre sulla storia dell’arte, sull’arte contemporanea, su curiosità elative ai grandi maestri del passato e agli artisti del momento.
Dalla radio alla tv: dal 22 settembre torna su RAI 3 la storica trasmissione “Geo e geo”, dove quest’anno D’Orazio curerà una rubrica per la quale visiterà i mercati storici d’Italia per proporre “Arte di fare la spesa”. Una serie di pillole realizzate tra i banchi di frutta e verdura più frequentati del Balpaese: e ogni episodio sarà l’occasione per raccontare luoghi e segreti delle più belle città dello Stivale e scoprire il significato del cibo nei capolavori della storia dell’arte. “Quanti sanno che i fagioli danno il titolo ad uno dei capolavori della pittura del Seicento, il Mangiafagioli di Annibale Carracci? Ma chi è il Mangiafagioli? E quando compriamo le mele o i fichi, pensiamo mai al peccato originale di Adamo ed Eva e agli affreschi della Cappella Sistina?”.

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.