Basel Updates: stand con mostre esclusivamente personali (o progetti collaborativi). Settima edizione per la fiera The Solo Project in uno stadio al coperto. Qui tutte le foto

Nella bizzarra location di uno stadio\auditorium indoor, torna per la settimana volta nell’art week svizzera di Basilea la fiera collatera The Solo Project. Penalizzata da una collocazione piuttosto decentrata sia rispetto al centro della città sia rispetto alla main fair, e poco corroborata dal capillare sistema di navette e shuttle intente a portar pubblico, la […]

Nella bizzarra location di uno stadio\auditorium indoor, torna per la settimana volta nell’art week svizzera di Basilea la fiera collatera The Solo Project. Penalizzata da una collocazione piuttosto decentrata sia rispetto al centro della città sia rispetto alla main fair, e poco corroborata dal capillare sistema di navette e shuttle intente a portar pubblico, la fiera si presenta piuttosto deserta, disertata dai visitatori. Peccato perché l’idea è valida (le gallerie sono obbligate di fatto a proporre solo mostre personali negli stand) e la qualità delle opere mostrate non è niente male come la nostra fotogallery può dimostrare.
Il gruppo delle gallerie italiane partecipanti ci ha tuttavia un po’ rassicurato: “viene poca gente, ma quella poca è quella giusta” spiegano allo stand della Galleria Il Segno di Roma. “E poi qui, probabilmente, il grosso del pubblico si vedrà nel finesettimana, quando molti avranno già visto la fiera principale e tutte le sue diramazioni” hanno aggiunto dalla galleria Montoro12 sempre di Roma. Per non perdervi gli stimoli della fiera inventata dal gallerista di Bruxelles Paul Kusseneers e allestita nel Sankt Jacobshalle ecco la nostra batteria di fotografie.

http://www.the-solo-project.com

 

 

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.