Dal concorso alla residenza d’artista. Alla collezione permanente. A Pavia la prima edizione del progetto promosso da Ar.Vi.Ma, Civica Scuola di Pittura: ecco il bando

In collaborazione con il Settore Cultura del Comune di Pavia, Ar.Vi.Ma. (Arti Visive Marabelli), Civica Scuola di Pittura bandisce un concorso con cui inaugura una serie di residenze d’artista. L’iniziativa intende promuovere l’interazione tra la realtà pavese e quella di Ar.Vi.Ma, con l’artista che potrà lavorare e soggiornare a Pavia per tre settimane nel mese […]

In collaborazione con il Settore Cultura del Comune di Pavia, Ar.Vi.Ma. (Arti Visive Marabelli), Civica Scuola di Pittura bandisce un concorso con cui inaugura una serie di residenze d’artista. L’iniziativa intende promuovere l’interazione tra la realtà pavese e quella di Ar.Vi.Ma, con l’artista che potrà lavorare e soggiornare a Pavia per tre settimane nel mese di giugno. Possono candidarsi alla residenza artisti che abbiano compiuto venticinque anni: il vincitore lavorerà ad un suo progetto pensato per Ar.Vi.Ma. – e che sarà considerato l’incipit di una collezione permanente – presso la sede della scuola, in viale Nazario Sauro 5, mentre alloggerà nel prestigioso Collegio Cairoli. Il vitto sarà a a carico di Ar.Vi.Ma e all’artista, che si impegnerà a tenere almeno due incontri con il pubblico (conferenze e workshop), verrà consegnata anche una borsa di studio di 1500 euro. Tutta la documentazione richiesta dovrà pervenire ad Ar.Vi.Ma entro le ore 12 del 15 marzo 2014. L’intero bando è pubblicato sul sito della Scuola.

– Simone Zeni

www.arvima.it

CONDIVIDI
Simone Zeni
Giornalista e curatore indipendente specializzato in arte e viaggi, vive a Milano. Scrive su numerose testate tra cui: style.it, Wu Magazine, wired.it, Business People, Club Milano, Partiamo. Ha collaborato con Benedetta Mazzini ai progetti Wild Places Safaris e Ultimate Places. E' responsabile narrativa per Pizza Magazine. Tra le mostre curate di recente: Da Fuori (Castello Sforzesco, Vigevano, 2015), Pneuma03 (PlasMa, Milano, 2015).