Loris Cecchini designer. Nuovo step per il progetto CheliniLab: è l’artista toscano-berlinese a mixare arte e arredamento per l’azienda del Made in Italy di lusso

Fondata a Firenze nel 1892, da generazioni si occupa di arredamento di lusso Made in Italy, rivisitando l’antico ed attualizzandolo per le esigenze del design d’arredo contemporaneo. Da qualche tempo Chelini – questa l’azienda toscana, famosa in tutto il mondo – ha scelto di investire sull’arte contemporanea: e quest’anno sceglie l’artista Loris Cecchini per la […]

Fondata a Firenze nel 1892, da generazioni si occupa di arredamento di lusso Made in Italy, rivisitando l’antico ed attualizzandolo per le esigenze del design d’arredo contemporaneo. Da qualche tempo Chelini – questa l’azienda toscana, famosa in tutto il mondo – ha scelto di investire sull’arte contemporanea: e quest’anno sceglie l’artista Loris Cecchini per la terza edizione del progetto CheliniLab. Dopo due anni, di cui il primo con un tavolo realizzato internamente all’azienda e il secondo elaborato dal designer Francesco Meda con It-12, esemplare unico di poltrona in tondini di ferro e cuscini realizzati con un patchwork di vele da barca, questa volta la scelta è caduta su Cecchini, noto artista italiano “emigrato” a Berlino.
L’artista ha cercato di rimanere fedele ai dettami dell’azienda utilizzando per l’esemplare del suo doppio armadio-scultura dal nome Strata Index, le finiture ed i complementi d’arredo usati solitamente dall’azienda, accatastandoli con un rigoroso ordine sui lati del prezioso volume. Una sperimentazione dal tono lucido ed inaspettato che fonde la ricerca e l’innovazione con la grande tradizione artigianale dell’azienda Chelini. In attesa di ulteriori sviluppi, diamo uno sguardo al progetto con le immagini della gallery…

– Valentina Grandini

CONDIVIDI
Valentina Grandini
Profilo: Valentina Grandini (Pietrasanta, 1978) è storica dell’arte, curatrice indipendente, art advisor, fotografa e organizzatrice di mostre ed eventi legati all’arte contemporanea. Dal maggio 2011 collabora con Artribune. Dal 2008 svolge l’attività di art advisor collaborando con collezionisti privati alla creazione, all’incremento e alla gestione delle proprie collezioni, seguendo il lavoro di artisti italiani e stranieri, soprattutto delle ultime generazioni. Dal 2005 al 2008 ha lavorato per la Galleria Enrico Fornello di Prato e ha collaborato con istituzioni pubbliche e private creando progetti espositivi. Dal 2007 cura e progetta allestimenti artistici per alberghi, aziende e privati, con fotografie proprie ed opere d’arte contemporanea. Tra gli alberghi si ricordano l’Hilton Garden Inn, l’Hotel Brunelleschi, l’Hotel De La Ville ed il Demidoff Country Resort di Firenze, l’Una Hotel Versilia di Lido di Camaiore ed il Principe di Piemonte di Viareggio.
  • “maremma prigioniera bravo codesto artistino” direbbe uno dei soci della Galleria Continua.