Una serata speciale per celebrare i primi dieci anni di Sky Italia. Anche Sky Arte HD, ultimo arrivato tra i canali tematici della piattaforma, partecipa alla festa: in onda le migliori produzioni della stagione 2012/2013

Dieci anni e non sentirli. Anzi: dieci anni e scoppiare di salute. Compleanno importante per Sky, che celebra in questi giorni la sua prima decade di trasmissioni in Italia: brindando ai dati diffusi da Agcom, che fotografano la situazione di un mercato pubblicitario che per il mondo della televisione non gode certo di ottima salute. […]

Rutger Hauer interpreta Michelangelo per Sky Arte HD

Dieci anni e non sentirli. Anzi: dieci anni e scoppiare di salute. Compleanno importante per Sky, che celebra in questi giorni la sua prima decade di trasmissioni in Italia: brindando ai dati diffusi da Agcom, che fotografano la situazione di un mercato pubblicitario che per il mondo della televisione non gode certo di ottima salute. A fronte dell’emorragia che dissangua Mediaset (calo superiore al 13% nel 2012 rispetto all’anno precedente) la ramificazione italiana della galassia Murdoch tiene botta, diventando il network che incassa più introiti: con due miliardi e 630milioni milioni di euro, calo contenuto nell’1,4% sul 2011, Sky assorbe da sola il 32% del mercato pubblicitario. Diventando la tv “più ricca” d’Italia. Da qui il rilancio, con tre nuovi canali pronti a partire in autunno (alla finestra Fox Sports HD, con i campionati di calcio di Spagna, Francia e Inghilterra); da qui una lunga estate costellata di eventi.
Ai quali non si sottrae, naturalmente, anche l’ultima arrivata nel pacchetto pay: Sky Arte HD, troppo giovane per lasciarsi andare all’amarcord, ma già sufficientemente autorevole per guardarsi alle spalle con orgoglio. Mercoledì 31 luglio in onda le produzioni più importanti trasmesse sul segnale acceso lo scorso 1 novembre: alternando i programmi ideati e realizzati in esclusiva dal canale e le più interessanti acquisizioni raccolte all’estero. Si passa dunque da Michelangelo – Il cuore e la pietra, docu-film che vede Rutger Hauer nei panni dell’artista, a Fotografi e Contact, format di successo dedicati al mondo dell’immagine. Arrivando al Potevo farlo anch’io condotto da Francesco Bonami ed Alessandro Cattelan; fino ad Appunti di un giovane medico, fiction ispirata ai racconti di Mikhail Bulgakov e interpretata dall’ex Harry Potter Daniel Radcliffe.
La settimana griffata Sky Arte HD prevede altri appuntamenti golosi. Spazio alla più sfrenata fantasia, lunedì 29 luglio, per Una notte animata: lunga maratona che dalle 21.10 vede sfilare uno dopo l’altro i grandi maestri del fumetto, con documentari ed interviste esclusive alla scoperta dell’arte dei vari Bill Plymptoon, Hergé, Gipi, Lorenzo Mattotti e Hans Ruedi Giger. Si tira tardi, giovedì 1 agosto, con La notte dei contemporanei: in onda a partire dale 23.15 gli speciali dedicati a Bernard Venet, Jeff Koons ed Anish Kapoor; culminando con The artist is present, documentario che racconta l’ultima leggendaria performance di Marina Abramovic al MoMA.
Creatività protagonista domenica 4 agosto: a partire dalle 22.00 vanno in onda senza soluzione di continuità le dieci puntate di De.sign, realizzate in occasione dell’ultimo Salone del Mobile. Ogni episodio un diverso ambiente – cucina, soggiorno, bagno, ufficio – trasformato in scatola bianca destinata ad accogliere prodotti, invenzioni e innovazioni; raccontate dai grandi designer di oggi. Dallo studio Nendo a Jean Nouvel, da Alessandro Mendini a Philippe Starck.

 

  • jimmy

    Trovo ripetitivo il palinsenso di Sky Arte. Tanta potenzialità ma poca qualità e scarsa varietà dei contenuti. Spero sia interpretata come una critica costruttiva e non come una critica e basta.