Art Digest: Subodh Gupta e le pentole di mammà. Che scema, a dire di no a Picasso. Prozac, ergo sum

L’asso nella manica di Subodh Gupta? La mamma. “Era un’ottima cuoca”, dice nell’imperdibile intervista al Financial Times. E quindi in casa sua giravamo molte pentole… (ft.com) “Quando Picasso mi voleva ritrarre e io dissi di no”. Il racconto di Anne Sinclair, ex moglie di Dominique Strauss-Kahn nonché nipote del grande mercante Paul Rosenberg. “Avevo 14 […]

L’asso nella manica di Subodh Gupta? La mamma. “Era un’ottima cuoca”, dice nell’imperdibile intervista al Financial Times. E quindi in casa sua giravamo molte pentole… (ft.com)

Quando Picasso mi voleva ritrarre e io dissi di no”. Il racconto di Anne Sinclair, ex moglie di Dominique Strauss-Kahn nonché nipote del grande mercante Paul Rosenberg. “Avevo 14 anni, me l’avesse chiesto a 18 avrei accettato…” (www.abc.es)

Festa della Mamma: Ai Weiwei offre alla sua un pranzo, a Pechino. Ma fuori dal ristorante c’è una sanguinosa rissa fra polizia e venditori ambulanti tibetani: e l’artista si trasforma in videoreporter… (nytimes.com)

Ne facevano uso personaggi come Virginia Woolf, Edvard Munch, David Foster Wallace, Alexander McQueen. Ma insomma: gli antidepressivi frustrano o esaltano la creatività? (guardian.co.uk)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Dal 2011 al 2017 ha fatto parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.