Alberto Di Fabio a Roma, per i Martedì Critici. Universi subatomici, microparticelle e intarsi cromatici

Secondo appuntamento primaverile per il nuovo ciclo romano dei Martedì Critici. Protagonista di questo incontro al Chiostro del Bramante è Alberto Di Fabio, nato ad Avezzano nel 1966, formatosi all’Accademia di Belle Arti di Roma con Enzo Brunori e instradato dal padre all’amore per l’arte, mentre la madre gli infondeva quella curiosità mai sopita per […]

Alberto Di Fabio

Secondo appuntamento primaverile per il nuovo ciclo romano dei Martedì Critici. Protagonista di questo incontro al Chiostro del Bramante è Alberto Di Fabio, nato ad Avezzano nel 1966, formatosi all’Accademia di Belle Arti di Roma con Enzo Brunori e instradato dal padre all’amore per l’arte, mentre la madre gli infondeva quella curiosità mai sopita per il mondo delle scienze naturali. La prima mostra da Alessandra Bonomo, a Roma, nel 1989; da allora un lungo percorso di ricerca, in cui l’originario doppio binario tra arte e scienza avrebbe continuato a svilupparsi, orientando il talento pittorico verso un immaginario personalissimo.

Alberto Di Fabio
Alberto Di Fabio

L’universo iconografico di Di Fabio realizza una sintesi tra astrazione e minuzia naturalistica, cedendo a una piacevolezza apparentemente decorativa: l’occhio, in realtà, indugia sull’aspetto più invisibile, sommerso, infinitesimale della natura, tramutandosi in dispositivo ottico per una visione ravvicinata. Si tratta di adottare prospettive microscopiche a favore di un’analisi molecolare, tra particelle subatomiche, neuroni, fotoni, sinapsi, diramazioni capillari. Come preziose finestre policrome, capaci di tradurre una esplosiva joie de vivre,  le tele di Di Fabio sono “giardini della mente”, spesso accostate tra loro come frammenti di un paesaggio cerebrale. Organismi pulsanti, in un gioco tra superfici caleidoscopiche e strati della materia.

– Helga Marsala

I Martedì Critici
Alberto Di Fabio
16 aprile 2013, ore 20
Chiostro del Bramante – Via Arco della Pace, 5 Roma
Contatti: mob. 339 7535051, 333 2730145
[email protected]
www.imartedicritici.com

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.