Attualità balcanica, in Friuli. Dopo Adrian Paci, è il bulgaro Ivan Moudov l’ospite 2012 del progetto RAVE East Village Artist Residency

Dopo Adrian Paci nel 2011, sarà l’artista bulgaro Ivan Moudov l’ospite dell’edizione 2012 di RAVE East Village, progetto di Artist Residency ideato da Isabella e Tiziana Pers in collaborazione con Giovanni Marta, e realizzato dall’associazione East Village in collaborazione con l’Associazione Culturale L’Officina di Trieste, il Comitato Trieste Contemporanea-Dialoghi con l’Arte dell’Europa Centro Orientale, l’Associazione […]

Ivan Moudov

Dopo Adrian Paci nel 2011, sarà l’artista bulgaro Ivan Moudov l’ospite dell’edizione 2012 di RAVE East Village, progetto di Artist Residency ideato da Isabella e Tiziana Pers in collaborazione con Giovanni Marta, e realizzato dall’associazione East Village in collaborazione con l’Associazione Culturale L’Officina di Trieste, il Comitato Trieste Contemporanea-Dialoghi con l’Arte dell’Europa Centro Orientale, l’Associazione Culturale Hope, Daniele Capra e Anna Tulisso.
Moudov, che lavora prevalentemente utilizzando strumenti espressivi quali il video, la fotografia, l’installazione e la performance, ha partecipato fra l’altro alla 52. Biennale di Venezia, alla Prima Biennale di Mosca, a Manifesta4. Per lui questo è un ritorno in Friuli Venezia Giulia, avendo vinto l’edizione 2006 del Premio Giovane Emergente Europeo Trieste Contemporanea. La residenza prevede una serie di laboratori e di conferenze pubbliche con un taglio trasversale, che coinvolgono sia esperti del settore artistico che esponenti del mondo intellettuale di diversa estrazione.
Fra questi, nell’ambito di Videospritz, Trieste Contemporanea, giovedì 9 agosto – alle ore 19, Studio Tommaseo – Moudov presenta il suo recente lavoro video, a cavallo tra documentazione e performance. Il giorno successivo, al Castello di Udine, presentazione del progetto RAVE 2012, con Vania Gransinigh, Conservatore dei Civici Musei, durante la quale verranno presentati, freschi di stampa, i due volumi della residenza 2011. Sabato 11 agosto, al Cascinale, Trivignano Udinese, La Notte del Dialogo, simposio dedicato a una riflessione notturna sulla responsabilità dell’arte vista sotto tutti i suoi molteplici aspetti, ad iniziare dalla responsabilità dell’arte verso se stessa, con l’intervento del poeta e curatore indipendente Antonio Arévalo.

www.raveresidency.com

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Dal 2011 al 2017 ha fatto parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.