La Habana Updates: non solo Biennale, anche per gli italiani. In attesa di vedere il padiglione tricolore, spazio a Renato Mambor e Gino Marotta

Prima apertura “semiitaliana”, in attesa che apra i battenti (domenica 13 maggio) il padiglione a cura di Raffaele Gavarro. Sono le opere di Renato Mambor e Gino Marotta ad incontrare l’11 maggio, a Casa Guayasamin, il pubblico della Bienal de La Habana, in compagnia di Marcela Armas, Saul Villa, Arcangel Costantini. Tra silhouettes esistenziali e […]

Prima apertura “semiitaliana”, in attesa che apra i battenti (domenica 13 maggio) il padiglione a cura di Raffaele Gavarro. Sono le opere di Renato Mambor e Gino Marotta ad incontrare l’11 maggio, a Casa Guayasamin, il pubblico della Bienal de La Habana, in compagnia di Marcela Armas, Saul Villa, Arcangel Costantini. Tra silhouettes esistenziali e abbecedari incisi e retroproiettati.
Prosegue il tour alla Fototeca della capitale, con l’accostamento improbabile tra gli scatti, al limite con il masochismo, di Andres Serrano, e la videoproiezione sottotono, tutta segno e delicatezza di Lolo Veleko. Insomma, trovate tutto nella fotogallery…

– Santa Nastro

CONDIVIDI
Santa Nastro
Santa Nastro è nata a Napoli nel 1981. Laureata in Storia dell'Arte presso l'Università di Bologna con una tesi su Francesco Arcangeli, è critico d'arte, giornalista e comunicatore. Attualmente è membro dello staff di direzione di Artribune. È inoltre autore per il progetto arTVision – a live art channel, ufficio stampa per l’American Academy in Rome e Responsabile della Comunicazione della Fondazione Pino Pascali. Dal 2011 collabora con Demanio Marittimo.KM-278 diretto da Pippo Ciorra e Cristiana Colli, con Re_Place, Mu6, L’Aquila e con Arte in Centro. Dal 2006 al 2011 ha collaborato alla realizzazione del Festival dell'Arte Contemporanea di Faenza, diretto da Angela Vettese, Carlos Basualdo e Pier Luigi Sacco. Dal 2005 al 2011 ha collaborato con Exibart nelle sue versioni online e onpaper. Ha pubblicato per Maxim e Fashion Trend, mentre dal 2005 ad oggi ha pubblicato su Il Corriere della Sera, Arte, Alfabeta2, Il Giornale dell'Arte, minima et moralia e saggi testi critici su numerosi cataloghi e pubblicazioni.