Lo Strillone: Sargent e gli impressionisti yankee a Palazzo Strozzi su Avvenire. E poi i semi di girasole firmati Ai Wei Wei, Ando Gilardi, Tim Burton a Parigi…

Otto milioni dei cento complessivi finiscono alla Tate: Il Giornale e Corriere della Sera annunciano la nuova destinazione dei semi di girasole firmati Ai Wei Wei. Tempi duri per i doppiatori: budget segato di due terzi e così Liù Bosisio e Monica Ward lasciano. Libero piange il cambio di tono nelle voci di Marge e […]

Quotidiani
Quotidiani

Otto milioni dei cento complessivi finiscono alla Tate: Il Giornale e Corriere della Sera annunciano la nuova destinazione dei semi di girasole firmati Ai Wei Wei. Tempi duri per i doppiatori: budget segato di due terzi e così Liù Bosisio e Monica Ward lasciano. Libero piange il cambio di tono nelle voci di Marge e Lisa Simpson.

Su La Repubblica ampio coccodrillo per la morte di Ando Gilardi; l’unica tappa europea per la mostra di bozzetti, disegni e memorabilia firmati Tim Burton è a Parigi: garantisce L’Unità. L’8 marzo biglietti scontati per le donne che scelgono il Maxxi: annuncio su Europa. Doppia pagina su La Padania per i 50 anni di Diabolik.

Avvenire a Firenze: certo, ci sono Sargent e gli impressionisti yankee a Palazzo Strozzi; ma c’è pure il contemporaneo di Lawrence Weiner.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.