Blueberry è orfano del suo creatore: a settantatre anni è morto il celebre fumettista Jean Giraud, aka Moebius

Stavolta, più che in altri casi, siamo stati battuti nell’impari “lotta” con i social network. Specialmente i più popolari, Facebook e Twitter, che si sono riempiti di messaggi che annunciavano la notizia: è morto Moebius. Che era lo pseudonimo più noto dietro al quale si celava il francese Jean Giraud, fra i più noti disegnatori […]

Jean Giraud (foto rtbf.be)

Stavolta, più che in altri casi, siamo stati battuti nell’impari “lotta” con i social network. Specialmente i più popolari, Facebook e Twitter, che si sono riempiti di messaggi che annunciavano la notizia: è morto Moebius. Che era lo pseudonimo più noto dietro al quale si celava il francese Jean Giraud, fra i più noti disegnatori di fumetti al mondo, conosciuto soprattutto per le sue storie fantascientifiche.
Nato nel 1938 a Fontenay-sous-Bois, fin dai primi anni Sessanta creò – allora con lo pseudonimo di Gir – il personaggio di Blueberry, che ne avrebbe decretato la fama, animando la serie western Fort Navajo, pubblicata per oltre dieci anni. Per uscire dalla “prigione” di questo personaggio, Giraud assunse in seguito lo pseudonimo di Moebius, dedicandosi a storie fantastiche, con un stile onirico sempre curatissimo per ambientazioni, testi e disegni. Sviluppi che presto Artribune seguirà con un articolo di approfondimento: intanto ci congediamo dal grande creativo con il video allegato, che lo ritrae proprio mentre crea Blueberry…

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.