Vi siete persi il Padiglione inglese? Dopo la gallery di foto, ecco finalmente un video, girato dallo staff della Tate. E c’è anche Mike Nelson in persona…

La coda chilometrica di fronte al Padiglione britannico ai Giardini ha scoraggiato un bel po’ di visitatori, rendendo il progetto di Mike Nelson (I, impostor) uno dei lavori meno visti e più chiacchierati di tutta la Biennale. Artribune aveva pubblicato già la scorsa settimana un’ampia gallery di fotografie rese disponibili dal British Council, una straordinaria […]

La coda chilometrica di fronte al Padiglione britannico ai Giardini ha scoraggiato un bel po’ di visitatori, rendendo il progetto di Mike Nelson (I, impostor) uno dei lavori meno visti e più chiacchierati di tutta la Biennale. Artribune aveva pubblicato già la scorsa settimana un’ampia gallery di fotografie rese disponibili dal British Council, una straordinaria carrellata di immagini che ha immediatamente fatto pentire tutti quelli che avevano rinunciato.
Ci viene ora in aiuto il canale Youtube della Tate Gallery, che ha da poco pubblicato un video in cui il critico Ben Lewis visita il Padiglione e intervista Nelson. Non perdetevelo.

Tornati casa senza aver visto Padiglione Inglese causa troppe ore attesa? Qui foto a volontà

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.
  • …è stato già detto che questo lavoro è piuttosto simile a quello che valse il Leone d’Oro a Gregor Schneider nel 2001???
    http://www.youtube.com/watch?v=ZHL_dt518_0

  • Barbara Pazzaglia

    Tra il caos entropico il fatto positivo è che non c’è umidità anche se è assimilabile ad un cantiere

  • G.G.

    che qualità di video. che padiglione. che artista!
    ennesimo esempio di arretratezza del nostro paese. Quando vedremo anche noi un padiglione nazionale così?