L’Italia festeggia gli anni e Roma si regala un nuovo museo. Succede sul Gianicolo

Uno spazio simbolico, ma troppo spesso dimenticato. La porta dalla quale il 20 settembre del 1870 le truppe del generale Bixio entrarono a Roma, mentre fanti e bersaglieri italiani dall’altra parte della Capitale entravano da Porta Pia al comando del generale Cadorna. Ora Porta San Pancrazio esce dal cono d’ombra con il recupero del complesso […]

Uno spazio simbolico, ma troppo spesso dimenticato. La porta dalla quale il 20 settembre del 1870 le truppe del generale Bixio entrarono a Roma, mentre fanti e bersaglieri italiani dall’altra parte della Capitale entravano da Porta Pia al comando del generale Cadorna.
Ora Porta San Pancrazio esce dal cono d’ombra con il recupero del complesso monumentale e l’inaugurazione del Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina, che entrerà a far parte del Sistema Musei Civici di Roma Capitale. E lo fa collocandosi nel cuore dell’area del Gianicolo che proprio in questi giorni ha beneficiato di un profondissimo restyling (miracolo, hanno tolto pure i graffiti sulle statue dei padri della patria!) che propone il colle che sovrasta Trastevere come cuore dei festeggiamenti per l’Unità.
I contenuti di questo nuovo piccolo gioiellino? La storia, i luoghi e i personaggi della Repubblica Romana del 1849, con un percorso espositivo lungo il quale, oltre alle postazioni interattive, si alterneranno documenti, mappe, dipinti, giornali, incisioni e cimeli della collezione garibaldina.

Presentazione: giovedì 17 marzo 2011 – ore 12.00
Largo di Porta S. Pancrazio – Roma
www.museiincomuneroma.it

 

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.