Tutto sulla carta. In una mostra a Galatina

A100 Gallery, Galatina – fino al 30 settembre 2015. Secondo appuntamento espositivo per la galleria d’arte contemporanea di Nunzia Perrone. Che propone, sotto la cura di Lorenzo Madaro, un percorso materico, a tratti inedito, sulle opere “in carta”. Non senza qualche sorpresa.

It’s all about paper - A100 Gallery, Galatina - GIuseppe Negro
It’s all about paper - A100 Gallery, Galatina - GIuseppe Negro

It’s all about paper, baby. E qualcuno potrebbe pensare che a Galatina è in corso una mostra di disegni ed opere minori. E invece no. Quasi venti artisti, provenienti da generazioni differenti, dimostrano modi altrettanto molteplici di affrontare il mezzo. C’è il serioso gioco di negativi e positivi della rimpianta Carla Accardi, le pagine di Fernando de Filippi, il singolare grafismo polimaterico di Hidetoshi Nagasawa che sembra strizzare l’occhiolino al ben più giovane Daniele D’Acquisto, in questi giorni in mostra anche a Parigi, con la cura dello stesso Madaro, presso la galleria 22,48 mq (fino al 31 luglio), l’avvilupparsi romantico e quasi biomorfico ordito da Giuseppe Cerone, le geometrie di Alina Kalczyńska e di Michele Guido.

It’s all about paper - A100 Gallery, Galatina - Hidetoshi Nagasawa
It’s all about paper – A100 Gallery, Galatina – Hidetoshi Nagasawa

E non mancano le (ri) scoperte, come il lavoro di Kengiro Azuma, con la sua storia affascinante che lo vede nascere nel 1926 in Giappone e successivamente pilota-kamikaze nella Marina, laurearsi in scultura, trasferirsi in Italia dove diviene allievo e poi assistente di Marino Marini e dove risiede tuttora, a Milano. Oppure le grafiche quasi alla Rotchko di Guido Strazza, vate del mondo dell’incisione, con una mostra alla Biennale di Venezia del 1968, amico dei futuristi e grande viaggiatore. Che fanno da contraltare alla ripetizione ossessiva di Eva Caridi, alle architetture di Nicola Carrino, ai ricami di Giuseppe Capitano, alle mappe di Giuseppe Negro. Fino agli universi proteiformi, talvolta surreali, colorati o paroliberisti di Bogumil Ksiazek, Giancarlo Moscara, Christos Palantzas e Costas Varotsos.

Santa Nastro

Galatina // fino 30 al settembre 2015
It’s all about paper
a cura di Lorenzo Madaro
A100 GALLERY
Piazza Alighieri 100
0836 567491 / 3357224233
[email protected]

www.a100gallery.it

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/44291/its-all-about-paper/

CONDIVIDI
Santa Nastro
Santa Nastro è nata a Napoli nel 1981. Laureata in Storia dell'Arte presso l'Università di Bologna con una tesi su Francesco Arcangeli, è critico d'arte, giornalista e comunicatore. Attualmente è membro dello staff di direzione di Artribune. È inoltre autore per il progetto arTVision – a live art channel, ufficio stampa per l’American Academy in Rome e Responsabile della Comunicazione della Fondazione Pino Pascali. Dal 2011 collabora con Demanio Marittimo.KM-278 diretto da Pippo Ciorra e Cristiana Colli, con Re_Place, Mu6, L’Aquila e con Arte in Centro. Dal 2006 al 2011 ha collaborato alla realizzazione del Festival dell'Arte Contemporanea di Faenza, diretto da Angela Vettese, Carlos Basualdo e Pier Luigi Sacco. Dal 2005 al 2011 ha collaborato con Exibart nelle sue versioni online e onpaper. Ha pubblicato per Maxim e Fashion Trend, mentre dal 2005 ad oggi ha pubblicato su Il Corriere della Sera, Arte, Alfabeta2, Il Giornale dell'Arte, minima et moralia e saggi testi critici su numerosi cataloghi e pubblicazioni.