Jacques Toussaint. A Trento fra arte e design

T… ad Tomazzoni, Trento – fino al 18 ottobre 2014. Come un acrobata, elegante e sicuro, percorre sul filo il suo breve ma impegnativo tratto, anche Toussaint è in perenne equilibrio tra i mondi funzionali del design e la libertà creativa dell’artista…

Definire Jacques Toussaint (Parigi, 1947) e le sue creazioni restando solo nell’ambito del design è riduttivo, anche se la sua storia professionale attraversa settori produttivi di aziende che lavorano nell’arredamento e per le quali ha svolto numerose e importanti consulenze. La sua attività spazia fino alla grafica, specie quella finalizzata alla produzione di prototipi di oggetti, nati anche da collaborazioni con designer di rilievo. La mostra trentina ripercorre molto sinteticamente la sua carriera, nella quale il confine tra design e arte è superato con incursioni recenti nei territori dell’arte contemporanea. Non si tratta di oggetti o installazioni pure, in questo caso anche site specific, ma di un’aspirazione che Toussaint manifesta in ogni sua opera. Tutti i lavori esposti, dalla grafica ai tubi al neon, da vere e proprie costruzioni ai vetri lavorati, dai video ai segni grafici, hanno come dominante cromatica il bleu. Quel blu cobalto che giace nei ricordi della sua infanzia, usato dai muratori a Parigi per segnare i livelli.

Claudio Cucco

Trento // fino al 18 ottobre 2014
Jacques Toussaint – QUE DU BLEU!
§a cura di Luigi Cavadini
T… ad Tomazzoni
Piazza Di Centa 15
0461 822978

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/38118/jacques-toussaint-que-du-bleu/

 

CONDIVIDI
Claudio Cucco
Claudio Cucco (Malles Venosta, 1954) attualmente è residente a Rovereto. I suoi studi di Filosofia sono stati fatti a Bologna, è direttore della Biblioteca di Calliano (TN) e critico d’arte. S’interessa principalmente di arte contemporanea e di architettura e dell’editoria legata a questi due linguaggi. Collabora con il quotidiano L’Adige, con la rivista Arte e Critica e la rivista Nuova Informazione Bibliografica, edita da Il Mulino. Dal 2011 fa parte dei collaboratori di Artribune, dopo aver collaborato per anni a Exibart e precedentemente a Tema Celeste.