Silvia Hell disegna una nuova mappa d’Europa

È un’inedita visione d’Europa quella che Silvia Hell presenta nella sua seconda personale da Placentia Arte. Una rappresentazione del tempo attraverso oggetti tridimensionali, la quarta dimensione che si fa scultura e dà forma nuova alla storia. Fino al 10 gennaio.

Silvia Hell - A Form of History - veduta della mostra presso Placentia Arte, Piacenza 2012

Una serie di sculture in metallo ci mostra le trasformazioni dell’ampiezza territoriale dei Paesi europei negli ultimi 150 anni. I dati dell’atlante storico sono sistematicamente riportati sugli assi cartesiani seguendo un metodo del tutto arbitrario che, nella sua sistematicità, diventa regola. La mostra A Form of History di Silvia Hell (Bolzano, 1983; vive a Milano) indaga il susseguirsi storico degli avvenimenti e la trasposizione scultorea di 150 anni d’Europa diventa riflesso delle sorti degli stessi Paesi, ricordando come i confini politici siano quasi sempre stati modificati all’indomani di conflitti bellici.
Il tempo è soltanto una delle variabili intrappolate nelle opere della Hell, affiancato dal susseguirsi di decisioni politiche che hanno dato forma fisica agli stati nazionali. Quel che traspare è il tentativo di dare una forma nuova al tempo, ma è anche un negativo tridimensionale delle continue trasformazioni politico-territoriali di un continente.

Simone Monsi

Piacenza // fino al 10 gennaio 2013
Silvia Hell – A Form of History
PLACENTIA ARTE
Via Scalabrini 116
0523 332414
[email protected]
www.placentiaarte.it

CONDIVIDI
Simone Monsi
Simone Monsi vive tra l’Italia e Londra, dove lavora come artista e collabora a diverse pubblicazioni con recensioni e testi critici. Si interessa delle relazioni tra arte e nuove tecnologie e delle tensioni che si possono creare tra esperienza online e offline. È appassionato di internet culture, anime e YBAs. Viaggia alla continua ricerca di Damien Hirst, anche se non ha ancora deciso cosa dirgli quando lo incontrerà. Sogna di scrivere un libro sui cartoni animati giapponesi e odia gli aeroporti. Ha lavorato presso l’ufficio stampa di Frieze Art Fair a Londra e come assistente al corso di Arti Visive a NABA, Milano. È laureato in Storia dell’arte contemporanea e Nuovi media e al momento frequenta l’MFA Fine Art a Goldsmiths, Londra.
  • Alex Giannotti

    Da Placentia Arte, sempre eventi interessanti!
    Silvia Hell, in questa mostra traduce il pensiero in immagine in maniera impeccabile.
    Complimenti!

  • Danilo

    …il problema in Italia che come Baldini c’è solo Baldini,purtroppo… per una sana ricerca ci vuole questo tipo di passione incondizionata…ancora complimenti a questa piccola “grande” galleria.

  • Grazie per i complimenti la vostra stima mi gratifica!
    lino baldini

  • francis hall

    questa è una mostra fica

  • Arthur

    Una serie di sculture in metallo ci mostra le trasformazioni dell’ampiezza territoriale dei Paesi europei negli ultimi 150 anni. I dati dell’atlante storico sono sistematicamente riportati sugli assi cartesiani seguendo un metodo del tutto arbitrario che, nella sua sistematicità, diventa regola.
    Cosa significa,please?

  • Pingback: simonemonsi on Artribune | emme press()