Prossimità di spazi e tempi

Milano - 22/09/2017 : 24/09/2017

Il trentennale di Careof è l'occasione per riflettere sulla propria storia, coinvolgendo artisti, curatori e operatori attivi nella città di Milano (spazi non profit, festival, organizzazioni teatrali, artist run spaces, case editrici indipendenti) e al tempo stesso il pretesto per ragionare riguardo al futuro di ciascuno di noi, soggetti attivi nel contesto culturale locale ed extra locale.

Informazioni

  • Luogo: CAREOF
  • Indirizzo: Fabbrica del Vapore, via Procaccini 4 20154 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 22/09/2017 - al 24/09/2017
  • Vernissage: 22/09/2017
  • Curatori: Martina Angelotti, Caterina Riva
  • Generi: incontro – conferenza, serata – evento
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

Il trentennale di Careof è l'occasione per riflettere sulla propria storia, coinvolgendo artisti, curatori e operatori attivi nella città di Milano (spazi non profit, festival, organizzazioni teatrali, artist run spaces, case editrici indipendenti) e al tempo stesso il pretesto per ragionare riguardo al futuro di ciascuno di noi, soggetti attivi nel contesto culturale locale ed extra locale



Partendo dalle domande _"chi siamo, a cosa serviamo e come vogliamo continuare"_ e con l'obiettivo di ri-centrare il discorso sul senso del fare bene e meglio più che su quello del sopravvivere o soccombere, abbiamo invitato tre ospiti internazionali Andrea Phillips, Christophe Meierhans, Alex Martinis Roe (Formations) a tenere un workshop di cinque giorni, per aiutarci a sviluppare collettivamente diversi temi e riflessioni che riguardano le pratiche di tutti i soggetti coinvolti.

Durante il fine settimana dal 22 al 24 settembre, Careof diventa luogo per l’autoriflessione, con interventi pensati come piccoli accadimenti che si manifestano in parallelo alle considerazioni presentate durante i giorni del workshop. Nel contesto sempre più urgente dell'economia globale, in un paesaggio di forza lavoro in rapida evoluzione, l'artista Danilo Correale presenta Reverie: On the Liberation from Work, un lavoro sonoro nato a New York in collaborazione con uno psicoterapeuta e ipnoterapeuta, composto di due registrazioni guidate di ipnosi che mirano a rilassare il corpo e la mente in preparazione di una società del post-lavoro. Careof qui funge da salone di ascolto dove il pubblico potrà sperimentare l'ipnosi attraverso delle cuffie audio. Nello stesso spazio, sarà possibile fare esperienza di Fake Therapy, una pratica avviata da Valentina Desideri nel 2010 il cui obiettivo è utilizzare delle carte prestampate per "guarire" l'altro. E se le “cure” avranno funzionato a dovere, anche le utopie illustrate dal film X-Ville di Jordi Colomer potranno diventare reali, se viste con il giusto sguardo. Il film è stato prodotto con la collaborazione di un gruppo di studenti e la partecipazione degli abitanti della città di Annecy in Francia.

PROGRAMMA

Martedi 19.09.2017
Dalle h 17 alle h 18
Lecture pubblica di Andrea Phillips

22 > 24.09.2017
Dalle h 10 alle h 19
Opere in loop di
Danilo Correale, Reverie, 2017, installazione audio (seduta ipnotica individuale);
Valentina Desideri, Fake Therapy, 2010 – in corso, seduta cartomantica one-to-one;
Jordi Colomer, X-Ville, 2015, Video, 23'

Sabato 23.09.2017
Dalle h 12 alle h 15
Colazione Careof

[Photo Credit: Jordi Colomer, X-Ville, 2015, still da video]


//////////////////// ENGLISH VERSION \\\\\\\\\\

Careof presents
Prossimità di spazi e tempi
curated by Martina Angelotti and Caterina Riva

18 > 24.09-2017

In 2017, Careof turns 30 and uses this opportunity as a pretext for reflecting on his own story, involving artists, curators and cultural managers mainly active in the city of Milan (nonprofit spaces, festivals, theatre organizations, artist run spaces, independent publishers) and to reason at the same time about the future of each of us, people who are present in the local and extra local cultural context.

Starting from the questions "who are we, what are we for and how we want to continue" and with the aim of re-focusing the discourse on doing well and better rather than surviving or surrendering, we invited three international guests Andrea Phillips, Christophe Meierhans, Alex Martinis Roe (Formations) to hold a five-day workshop to help us collectively develop different themes and reflections that pertain to the practices of all involved.
During the weekend of September 22 - 24, Careof becomes a place for self-reflection, with artistic interventions conceived as small events that appear in parallel to the considerations presented during the days of the workshop. In the increasingly urgent context of the global economy, in a rapidly evolving workforce landscape, artist Danilo Correale presents Reverie: On the Liberation from Work, a sound work born in New York in collaboration with a psychotherapist and hypnotherapist, consisting of two guided hypnosis recordings aimed at relaxing the body and mind in preparation for a post-work society. Careof here acts as a listening hall where audiences can experience hypnosis through headphones. In the same space, you will be able to experience Fake Theraphy, a practice launched by Valentina Desideri in 2010, whose goal is to use preprinted cards to "heal" the other.
And if the "care" has worked out properly, the utopias illustrated by Jordi Colomer's X-Ville movie will also become real if viewed with the right gaze. The film was produced with the collaboration of a group of students and the participation of the inhabitants of the city of Annecy in France.


PROGRAM

19.09.2017
5pm > 6pm
Public Lecture by Andrea Phillips

22 > 24.09.2017
10am > 7 pm
work by
Danilo Correale, Reverie, 2017, audio installation (individual hypnotic show);
Valentina Desideri, Fake Therapy, 2010 – present, one-to-one session
Jordi Colomer, X-Ville, 2015, Video, 23'

Saturday 23 @careof Breakfast 11.30 am – 3 pm

And at 17.45 not to be missed, Bodies in Urban Spaces by Willi Dorner, a nomadic performance organized by ZonaK to which you are all invited.