Premio Montalera

Panicale - 07/09/2011 : 15/09/2011

Nel borgo medievale, in Piazza Umberto I, saranno esposte 40 opere degli artisti premiati Anatoly Paterilo, Ekaterina Kamynina, Alexey Lantsev, Ekaterina Khansen – Chernetskaya.

Informazioni

Comunicato stampa

Promosso e organizzato dalla Società Agricola Forestale Montalera, in collaborazione con il Comune di Panicale, in occasione dell’Anno della Cooperazione Culturale Italia-Russia, dal 7 al 15 settembre 2011, a Panicale (PG), si terrà il Premio Montalera, istituito per promuovere il talento di giovani pittori russi, selezionati dall’Associazione Russian Arts Help Charity.

Nel borgo medievale, in Piazza Umberto I, saranno esposte 40 opere degli artisti premiati Anatoly Paterilo, Ekaterina Kamynina, Alexey Lantsev, Ekaterina Khansen – Chernetskaya



Il Premio Montalera e la mostra, sono Sotto gli auspici dell’Ambasciata della Federazione Russa e del Consolato Generale della Federazione Russa in Italia e godono del patrocinio della Regione Umbria, la Provincia di Perugia e il Comune di Panicale.

Russian Arts Help Charity è un’associazione senza scopo di lucro fondata nel 1995 da S.E. signora Olga Adamiscina, di famiglia intellettuale russa, moglie di Anatolij Adamiscin, già Ambasciatore dell’Unione Sovietica a Roma, a Londra e nel 1998 Ministro degli Esteri dell’U.R.S.S.
Ne fanno parte anche famose personalità internazionali quali il Maestro Mstislav Rostropovich, S.A.R. il Principe Michele di Kent, il Conte Andrei Tolstoi-Miloslavskii e numerosi accademici ed artisti russi.

Fine dell’associazione è aiutare giovani artisti russi quali pittori, musicisti, scrittori e di valorizzare il loro talento tramite concorsi, mostre, concerti in tutto il mondo.

Negli scorsi dieci anni la Russian Arts Help Charity, solo nell’ambito della pittura, ha premiato oltre 80 artisti che grazie al suo operato, hanno esposto le loro opere in: Gran Bretagna, Stati Uniti, Svizzera, Austria, Cipro e nel 2008 in Italia a Milano.
La selezione degli artisti, effettuata fra 40 opere in concorso, viene svolta da eminenti personalità accademiche russe che sostengono la Russian Arts Help Charity dal suo esordio, premiando una terna di vincitori.

Il Premio consiste nella realizzazione di una mostra e un viaggio, con la permanenza di una settimana nel luogo dell’esposizione, completamente offerto, tramite Sponsor, dalla Russian Arts Help Charity.






CASTELLO DI MONTALERA
PANICALE – PERUGIA

La Società Agricola Forestale Montalera, grazie alla Signora Elisabetta Minciaroni, legata da profonda e consolidata amicizia alla presidente della Russian Arts Help Charity, considerata la validità dell’iniziativa e al fine di consolidare i legami tra i due Paesi, ha deciso di organizzare una mostra di pittura promuovendo, in quest’anno particolarmente dedicato alla cultura italo-russa, il Premio Montalera e supportando l’evento presso tutte le istituzioni.
Gli artisti saranno ospitati una settimana al Castello di Montalera.

A proposito del Premio, la Signora Minciaroni dichiara: “Mi auguro che questo legame continui negli anni per un sempre più profondo scambio artistico-culturale nell’ambito della Regione Umbria”.

IL COMITATO DEL PREMIO MONTALERA È COMPOSTO DA EMINENTI PERSONALITÀ ITALIANE E RUSSE. Nello specifico, fanno parte della GIURIA DEL PREMIO per la Russian Arts Help Charity, Georgy Frangulyan, Sergei Kapitsa, Tatyana Nazarenko, Galina Samoilova, Tatiana Shumova, Dmitry Zhilinsky, Olga Adamishina, Elena Titova. Il COMITATO D’ONORE è formato da Alexey Paramonov, Nicola Romanov, Alberto Arbasino, Claudio Strinati, Catiuscia Marini, Marco Vinicio Guasticchi, Francesco Scoppola, Luciana Bianco, Bruno Toscano, Anna Coliva, Giselda Marina Bruni, Elisabetta Minciaroni, Marco Minciaroni. IL COMITATO PROMOTORE è composto da Rosetta Ansidei di Catrano, Rossella Tino Antinori, Anna Carbone.

SPONSORS del “Premio Montalera” sono la Società Agricola Forestale Montalera a s.l., Provincia di Perugia, Comune di Panicale, Pro Loco di Panicale, Carrozzeria Giancarlo Mezzetta & C. snc, Olivi SpA, Restaura Srl, Vivai Margheriti, Centro espositivo New House.