Meriggio a Carignano

Lucca - 25/09/2011 : 31/10/2011

Le opere, selezionate dal curatore della mostra Ludovico Pratesi, si ispirano all’atmosfera dell’edificio nel particolare momento del meriggio, caratteristico delle calde giornate estive e cantato da importanti poeti italiani come Gabriele d’Annunzio (Meriggio,1902) ed Eugenio Montale ( Meriggiare, 1925 ) e ed analizzato nelle sue suggestioni più misteriose dallo scrittore e saggista francese Roger Caillois, nel suo volume I Demoni Meridiani (1989).

Informazioni

Comunicato stampa

eriggio a Carignano
a cura di Ludovico Pratesi
EmanueleBecheri / Grunewald, Luca Bertolo, Sergio Breviario, Chiara Camoni, Francesco Carone
Flavio Favelli, Luca Francesconi, Giovanni Ozzola, Fabrizio Prevedello, Alessandro Roma
inaugurazione domenica 25 settembre 2011, ore 16 - 19
Villa al Console, Carignano (Lucca), 25 settembre - 31 ottobre 2011
visitabile sabato e domenica su appuntamento
Domenica 25 settembre si inaugura la mostra Meriggio a Carignano che riunisce le opere di dieci artisti italiani delle ultime generazioni - EmanueleBecheri/Grunewald, Luca Bertolo, Sergio Breviario, Chiara Camoni, Francesco Carone, Flavio Favelli, Luca Francesconi, Giovanni Ozzola, Fabrizio Prevedello, Alessandro Roma - inserite nell’originale contesto di Villa al Console, una residenza aristocratica privata di fine Seicento che viene aperta al pubblico per la prima volta in questa occasione.
Le opere, selezionate dal curatore della mostra Ludovico Pratesi, si ispirano all’atmosfera dell’edificio nel particolare momento del meriggio, caratteristico delle calde giornate estive e cantato da importanti poeti italiani come Gabriele d’Annunzio (Meriggio, 1902) ed Eugenio Montale (Meriggiare, 1925) ed analizzato nelle sue suggestioni più misteriose dallo scrittore e saggista francese Roger Caillois, nel suo volume I Demoni Meridiani (1989).
La mostra è concepita come un percorso che si snoda nel giardino della villa, tra siepi, aiuole, scalinate, antiche fontane e i muri della limonaia, dove si trovano le sculture di Francesco Carone, Sergio Breviario e Alessandro Roma, l’installazione di Flavio Favelli e il video di Giovanni Ozzola, per poi proseguire nel salone al primo piano, con le opere a parete di Luca Bertolo e Chiara Camoni, il video di EmanueleBecheri/Grunewald e le sculture di Fabrizio Prevedello e Luca Francesconi, quasi mimetizzate tra gli arredi della dimora, della quale interpretano il genius loci. ”La sfida è quella di unire a tutto ciò che di antico e di immobile si respira nella villa di Carignano lo spirito irrequieto della contemporaneità, con tutti i suoi stridori e le sue incongruenze” spiega Leopoldina Pallotta della Torre, proprietaria dell’edificio e promotrice della mostra.
Una passeggiata da compiere nelle ore del meriggio, per cogliere appieno il significato di una sensibilità che appartiene ai secoli passati, quando i pomeriggi delle giornate di piena estate durante la “villeggiatura” erano occasioni di riflessione sul tempo, la memoria, la vita stessa. “Prima di essere una pausa dal quotidiano, il meriggio è un luogo dell’anima. Sospeso tra le attività del mattino e il riposo della sera, coincide con un intervallo che prepara l’essere umano ad una trasformazione, un passaggio dall’umano al naturale, dalla mente alla materia. Una stasi ebbra di mutazioni, temuta dagli antichi e cantata dai poeti contemporanei, prima di essere divorata dalla frenesia di un tempo senza nome né storia dell’era digitale” scrive Ludovico Pratesi.
Alle ore 17 è prevista una passeggiata nella villa, guidata dal curatore.
Alle ore 18, conversazione sul tema del “meriggio” moderata da Ludovico Pratesi, con Lorenzo Bruni critico d’arte, Alba Donati poetessa, Jacopo Figura filosofo e Fabio Genovesi scrittore.
Il catalogo della mostra è concepito come una piccola guida tascabile per arricchire la passeggiata meridiana in villa, con testi di Leopoldina Pallotta Della Torre e Ludovico Pratesi.
Uscita Lucca è un’associazione culturale giuridicamente riconosciuta che si è formalizzata per l’occasione, con lo scopo di promuovere e diffondere a Lucca, nella sua provincia e in tutta la Toscana, il pensiero, l’arte e la cultura contemporanee.
Associazione Culturale Uscita Lucca - Villa al Console, via delle Muricciole 61, Carignano (Lucca)
info +39 333 2220553 - [email protected] - www.uscitalucca.it
Meriggio a Carignano
curated by Ludovico Pratesi
EmanueleBecheri / Grunewald, Luca Bertolo, Sergio Breviario, Chiara Camoni, Francesco Carone
Flavio Favelli, Luca Francesconi, Giovanni Ozzola, Fabrizio Prevedello, Alessandro Roma
opening Sunday, September 25 2011, 4 pm - 7 pm
Villa al Console, Carignano (Lucca) - Italy, September 25 - October 31, 2011
The exhibition can be visited upon appointment during the weekend
Sunday, September 25 is the scheduled opening of the Meriggio in Carignano exhibition with works by ten Italian artists of the latest generations: Emanuele Becheri, Luca Bertolo, Sergio Breviario, Chiara Camoni, Francesco Carone, Flavio Favelli, Luca Francesconi, Giovanni Ozzola, Fabrizio Prevedello, and Alessandro Roma on display in the original setting of Villa al Console, an aristocratic residence built at the end of the 17th Century being opened to the public for the first time for the occasion.
The works selected by the show’s curator Ludovico Pratesi are inspired by the noble building’s atmosphere at the special moment of meriggio, or high-noon, on hot summer days lauded by cherished Italian poets from Gabriele d’Annunzio (Meriggio, 1902) to Eugenio Montale (Meriggiare, 1925 ) and analyzed in its more mysterious implications by French writer and essayist Roger Caillois in his book I Demoni Meridiani (1989).
The Show is laid out along paths through the villa’s garden among hedges, between flower beds, flights of stairs, past old fountains and along the walls of the lemon house with sculptures by Francesco Carone, Sergio Breviario and Alessandro Roma, the installation by Flavio Favelli and the video by Giovanni Ozzola, continuing upstairs with works by Luca Bertolo, Chiara Camoni and EmanueleBecheri/Grunewald on the first floor. Sculpture by Fabrizio Prevedello and Luca Francesconi, blends in almost invisibly with the furnishings as an interpretation of the genius loci .”The challenge was to complement the ancient stillness so bluntly tangible at Villa di Carignano with the screech and shrillness of jarring modern life” confirms Leopoldina Pallotta della Torre, the owner of the villa and the Show’s promoter.
The stroll through the grounds should best be made with the sun at its zenith in order to most fully perceive the meaning of sensitivity that is a relic of past centuries, when midsummer afternoons during the “villeggiatura” or summer villa residence season offered occasions to reflect on time, memory, and life itself “More than a mere pause in the workday, midday is a harbor for the soul. In between the busy morning’s labors and the evening repose, these long hours fill the interval that prepare a man or woman for transformation, passage from the human to the natural, from mind to material. A standstill dizzy with mutation feared by the Ancients and sung by modern poets before being devoured by the frenzy of the times without name or story known as the digital age.” writes Ludovico Pratesi.
A walk around the villa guided by the Show’s curator, Ludovico Pratesi, is scheduled for 5.00 p.m.
A conversation on the midday theme between art critic Lorenzo Bruni, poet Alba Donati, philosopher Jacopo Figura and writer Fabio Genovesi, moderated by Ludovico Pratesi, will begin at 6.00
The exhibition’s catalogue is structured as a pocket guide for the greater enhancement of a midday stroll around the villa with texts by Leopoldina Pallotta Della Torre and Ludovico Pratesi.
Uscita Lucca is a legally recognized cultural association with the purpose of promoting contemporary art, thought, and culture in the province of Lucca and the Tuscany region that has chosen to officialize its status for this occasion.
Associazione Culturale Uscita Lucca - Villa al Console, via delle Muricciole 61, Carignano (Lucca) - Italy
info +39 333 2220553 - [email protected] - www.uscitalucca.it