La Conserva della neve

Roma - 16/09/2011 : 18/09/2011

Si apre la nona edizione de “La Conserva della neve” manifestazione culturale e divulgativa che presenta al pubblico italiano e straniero le nuove forme di arte ed architettura del paesaggio ed il concetto di biodiversità vegetale.

Informazioni

  • Luogo: CASA DEL CINEMA - VILLA BORGHESE
  • Indirizzo: Largo Marcello Mastroianni, 1, 00197 roma - Roma - Lazio
  • Quando: dal 16/09/2011 - al 18/09/2011
  • Vernissage: 16/09/2011
  • Generi: architettura, incontro – conferenza, serata – evento
  • Patrocini: del Comune di Roma, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali
  • Uffici stampa: STUDIO MARTINOTTI

Comunicato stampa

Dopo il successo della VIII edizione, torna a Roma nella meravigliosa cornice del ‘Parco dei Daini’ a Villa Borghese “La conserva della neve” manifestazione culturale e divulgativa che presenta al pubblico italiano e straniero le nuove forme di arte ed architettura del paesaggio ed il concetto di biodiversità vegetale.



Molte le novità italiane e internazionali di questa edizione con le esclusive partecipazioni, tra gli altri, del gruppo francese di Architetti del Paesaggio ”Atelier le balto” e lo Slow Food Roma e Slow Food International



Ospiti Daniele Delfino e Blaise Cayol che daranno vita all’ Animazione - Concerto “L’orchestra della natura”: espressione sonora con oggetti naturali.



E ancora presentazioni libri e conferenze e, per festeggiare il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, l’Associazione ha chiesto ai vivaisti di destinare una parte delle proprie collezioni a cultivar e ibridi creati in Italia nel corso del tempo.





MOSTRA “LA CONSERVA DELLA NEVE”

16-17-18 SETTEMBRE 2011

ROMA, PARCO DEI DAINI-VILLA BORGHESE



con il Patrocinio del Comune di Roma, della Presidenza del Consiglio dei Ministri,

del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali

Il 16 settembre si apre la nona edizione de “La Conserva della neve” manifestazione culturale e divulgativa che presenta al pubblico italiano e straniero le nuove forme di arte ed architettura del paesaggio ed il concetto di biodiversità vegetale. Sono ospiti della manifestazione i migliori “vivai da collezione” del panorama italiano ed europeo, cioè vivai che producono gran varietà appartenenti alla stessa specie o alla stessa famiglia di piante, insieme ad artisti, studiosi ed architetti del paesaggio di fama internazionale.