Klaus Prior

Lugano - 22/05/2017 : 22/08/2017

In mostra una selezione di opere di Klaus Prior.

Informazioni

  • Luogo: FAFA FINE ART GALLERY
  • Indirizzo: Via della Posta 2 CH - 6900 - Lugano
  • Quando: dal 22/05/2017 - al 22/08/2017
  • Vernissage: 22/05/2017
  • Autori: Klaus Prior
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

La mostra personale, assieme a quelle alla Sinopia di Casa Rusca a Locarno del 2016 e a quella in corso al Monumento di San Giovanni Battista a Gnosca, sancisce il ritorno espositivo dell’artista nella nostra regione in cui si era stabilito fin dai primi anni Settanta: nel 1993 a Chiasso, alla Mosaico diretta da Gino Macconi, tenne difatti la sua prima personale, inaugurando un percorso espositivo, di cui la mostra al Parco Scherrer nel 1996 e l’imponente rassegna nel parco di Villa Saroli del 2002 furono i momenti salienti



Dopo prolungati soggiorni di lavoro in Piemonte tra il 1993 e il 2008, Prior dal 2008 ha aperto un atelier in Algovia, nel sud della Germania, portando il fulcro della sua attività oltralpe.

Numerose le personali e le presenze espositive in Svizzera e all’estero di cui, fra quelle più recenti, citiamo quelle al Neues Schloss – Museum Wachter a Kisslegg (2009 e nel 2015), al Kunstverein di Markdorf (2012), al Castello di Peregine in Valsugana (2013).

L’impronta stilistica di Klaus Prior svolge in scultura e in pittura declinazioni espressioniste contemporanee, dettate da un’assoluta urgenza espressiva. Quest’ultima si muove in pittura sui limiti dell’informale, con pennellate immediate che frantumano volentieri il segno in una gestualità istintiva che volentieri lascia sgocciolare il colore. Nella scultura, invece, accanto alle fusioni in ferro a cera persa, centrale e privilegiata, resta quella lignea, che incide la materia con i tagli netti della motosega e spesso sottolinea le fenditure, i solchi della forma con policromie forti, espressivamente cariche. In Prior la ricerca della profondità nella superficie pittorica trova, nella scultura dipinta, la sua eco, ponendo le due tecniche in un dialogo costante, in un completamento reciproco.

Di Klaus Prior hanno scritto, tra gli altri, Luciano Caprile, Luigi Cavadini, Rudy Chiappini, Matthias Frehner, Piero del Giudice, Walter Schöneberger, Konrad Tobler e Marisa Vescovo.