Italia Giovane Stato

Cuneo - 11/06/2011 : 24/07/2011

“Italia Giovane Stato” è un progetto espositivo con il quale la Fondazione Peano intende offrire al pubblico un ideale tragitto esplorativo all’interno della creatività artistica giovanile della nostra regione, che sono emerse o che stanno emergendo in particolare nelle città e nei territori delle province di Torino e di Cuneo, attraverso la presentazione di elaborati realizzati con i più diversi media, dalla grafica alla pittura, dalla fotografia al video, dalla scultura all’installazione.

Informazioni

Comunicato stampa

La Fondazione Peano è lieta di annunciare l’inaugurazione della mostra collettiva intitolata “Italia Giovane Stato” alle ore 18 dell’11 giugno 2011. L’esposizione rientra nel programma delle iniziative culturali programmate per l’anno in corso, incentrate sul tema portante delle celebrazioni dell’Unità d’Italia, con l’obiettivo di estendere nella provincia un clima culturale e artistico che ha il suo baricentro in Torino, prima Capitale dello Stato unitario

In particolare, in autunno, nella giornata del 24 settembre prossimo, si terrà la premiazione del XV Concorso Internazione “Scultura da Vivere” riservato agli studenti delle Accademie di Belle Arti italiane e straniere, il cui tema è “ItalyaItali”, cioè l’Italia vista dagli Italiani e l’”Italy” vista dal di fuori, preceduta dai lavori dell’ormai tradizionale Seminario di studi dedicato allo stesso tema.
“Italia Giovane Stato” è un progetto espositivo con il quale la Fondazione Peano intende offrire al pubblico un ideale tragitto esplorativo all’interno della creatività artistica giovanile della nostra regione, che sono emerse o che stanno emergendo in particolare nelle città e nei territori delle province di Torino e di Cuneo, attraverso la presentazione di elaborati realizzati con i più diversi media, dalla grafica alla pittura, dalla fotografia al video, dalla scultura all’installazione,. Tra i nomi degli artisti individuati compaiono sia personalità affermate sulla scena artistica nazionale e internazionale, quali Caretto e Spagna, i CONIGLIOVIOLA, i De Serio, Isola & Norzi e Viale, con opere rappresentative del loro più recente standard creativo, sia giovani in via di affermazione, come Ariaudo, Cerutti, Costa, Eula e Dalmasso, Luca Isola, Giansiracusa Lerda, Gioiello, Pugno, Rapello, Rovero, Scroppo, Tealdi, The Bounthy KillART, Turco e Turzeniecka, che dimostrano di possedere un’evidente forza immaginativa e una sicura abilità esecutiva, tali da contraddistinguerli individualmente, e che si sono misurati più propriamente in termini propositivi con il tema impegnativo dell’"Italia Giovane Stato", osservandolo, da un lato, con uno sguardo ironico e distaccato, rivolgendosi a fatti e personaggi della storia degli ultimi centocinquant'anni, o giudicandolo, dall’altro, da un punto di vista più critico, richiamandosi alle problematiche più ricorrenti del disagio, oltre che del malessere sociale e ambientale, di cui tutti siamo testimoni oculari ai nostri giorni.