inQuadrando paesaggi a Civita d’Antino

Civita d' Antino - 03/09/2011 : 03/09/2011

Mantenendo lo spirito della prima edizione, "Inquadrando paesaggi a Civita d'Antino - Percorsi d'arte lunghi un secolo" si propone anche quest’anno di celebrare l’incontro dei pittori danesi, guidati da Kristian Zahrtmann, con il suggestivo paesaggio di Civita D’Antino.

Informazioni

  • Luogo: VIA GENOVA
  • Indirizzo: Via Genova 1 Civita d' Antino (AQ) - Civita d' Antino - Abruzzo
  • Quando: dal 03/09/2011 - al 03/09/2011
  • Vernissage: 03/09/2011 dalle 09.00 a.m fino a tarda notte
  • Autori: Kristian Zarthmann
  • Generi: arte contemporanea, performance – happening, serata – evento
  • Sito web: http://www.civitadantino.com
  • Patrocini: dalla Regione Abruzzo, dalla Provincia dell’Aquila e dalla Fondazione Carispaq

Comunicato stampa

Mantenendo lo spirito della prima edizione, Inquadrando paesaggi si propone anche quest’anno di celebrare l’incontro dei pittori danesi, guidati da Kristian Zahrtmann, con il suggestivo paesaggio di Civita D’Antino.
Tra le novità di questa seconda edizione c’è la realizzazione di un laboratorio di scenografia che ha come tema la realizzazione di cornici artistiche per “inquadrare” gli scorci impressi sulle tele dei pittori scandinavi. Per realizzare tali cornici gli artisti potranno utilizzare qualsiasi tipo di materiale, a loro discrezione, purché si rispetti il tema dell’evento


Questi laboratori si rivolgono a due categorie di partecipanti, il primo è pensato per i giovani delle scuole elementari e medie mentre il secondo è rivolto ai giovani studenti di scuole d'arte ed accademie.

La giornata prevede un percorso itinerante di arte, eventi teatrali e musicali lungo le antiche strade del paese, di degustazione eno-gastronomica, ispirati al tema dominante della giornata che andranno ad arricchire la poesia del paesaggio e dei vicoli di Civita d’Antino.


Il percorso figurativo sarà basato sulle vedute e sui paesaggi rappresentati nei quadri realizzati dai pittori della scuola danese di Kristian Zarthmann dalla fine dell’Ottocento ai primi del Novecento.

Sono previsti numerosi ospiti illustri del panorama dell’arte.