Giuseppe Mallai – Magico Irreale

Bonarcado - 30/07/2011 : 18/09/2011

Si vuole ripercorre attraverso una mostra antologica la carriera del pittore sardo, a partire dagli esordi fino ad arrivare alle sue ultime opere prima del decesso avvenuto nel 2007 a causa di una malattia rara chiamata SLA (Sclerosi Laterale Amiotrofica).

Informazioni

Comunicato stampa

A partire dal 31 Luglio fino al 18 Settembre 2011 a Bonarcado presso il Vecchio Comune si terrà la mostra antologica “Magico Irreale” di Giuseppe Mallai.

Il 13 Gennaio 2005 inaugurò al Palazzo delle Stelline di Milano presso la prestigiosa Sala del Collezionista, la mostra Magico Irreale. Da qui si è voluto ripartire dalla sua terra natia, da lui adorata perché la Sardegna era una delle sue più grandi passioni



Si vuole ripercorre attraverso una mostra antologica la carriera del pittore sardo, a partire dagli esordi fino ad arrivare alle sue ultime opere prima del decesso avvenuto nel 2007 a causa di una malattia rara chiamata SLA (Sclerosi Laterale Amiotrofica).

Per questo si sosterrà attraverso una raccolta fondi, l' Associazione Aldo Perini Onlus che opera sostenendo i portatori di questa malattia e le sue famiglie, di cui una sede operativa è a Sassari.
Lo stile di Mallai, più volte accostato a correnti storiche come il Surrealismo o la Metafisica, riesce, pur attingendo da esse a discostarsene. Di certo, come lo stesso Mallai affermò, la sua pittura, “è strettamente legata alla conoscenza della storia dell'arte che si allontana da una esecuzione istintiva e spontanea, immediata”.
In Mallai ogni cosa è reale. Le dimensioni, le anatomie, i fiori, i frutti, gli strumenti, la pavimentazione. Tutto è apparentemente vero se non fosse per la magia/fantasia che investe ogni elemento, a partire dai colori, dalle trasparenze e dalla presenza di elementi simbolici di un vissuto personale dell'artista.
In occasione della mostra interverranno artisti legati in qualche modo alla vita e vicenda personale del pittore che ne esalteranno ed esplicheranno la sua arte attraverso alcuni spettacoli che si terranno nello storico Anfiteatro di Bonarcado;

Il 30 Luglio dalle 21.30 si alterneranno sul palco i Cori Sardi della zona da Bonarcado a Montiferru a Seneghe accompagnati da musicisti folk.

Il 20 Agosto dalle 21.30, l'omaggio a De Andrè con il gruppo dei Malinda Mai con interventi e letture di Gerardo Ferrara, con il patrocinio morale della Fondazione Fabrizio De André.

Le Balentes che interpreteranno le canzoni di Andrea Parodi grazie alla collaborazione della Fondazione Andrea Parodi nella serata del 17 Settembre.