Christina Thwaites – Forgotten faces

Roma - 06/07/2011 : 22/07/2011

10 opere della giovane artista inglese raccontano volti dimenticati.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA CORTESE & LISANTI
  • Indirizzo: Via Garigliano 29 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 06/07/2011 - al 22/07/2011
  • Vernissage: 06/07/2011 ore 18.30
  • Autori: Christina Thwaites
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dal lunedì al venerdì ore 17-20

Comunicato stampa

Mercoledì 6 luglio 2011 si inaugura presso la Galleria Cortese & Lisanti una mostra personale dell’artista inglese CHRISTINA THWAITES dal titolo “Forgotten faces”(Volti dimenticati). Sono in mostra 10 opere su tela e su carta, per lo più volti o figure, che possono essere intese come un percorso a ritroso di ricerca delle proprie origini, quasi come se l’artista sfogliasse un ipotetico album di famiglia.
“Dipingere quel che vedo è un veicolo per vedere con più consapevolezza, è un processo diretto e fisico che mi permette di ispezionare da vicino un soggetto e, in un certo senso, di interagirci

Dipingo principalmente persone separandole dal contesto reale ed instaurandoci una sorta di dialogo che è registrato nel dipinto; le immagini non sono intese come ritratti sentimentali o aneddoti, sono istantanee dell'osservato ed incontrato, isolate per una ispezione ravvicinata, editate, rielaborate fino all'acquisizione di una nuova identità in forma dipinta. Voglio che ciascun dipinto sia autonomo, e lo considero finito quando è capace, da solo, di attirare l'attenzione.” (C.T.)
Christina Thwaites è una artista emergente che vive e lavora nei pressi di Roma. E' nata in Inghilterra (Sheffield) nel 1980 e si è laureata nel 2004 in letteratura Francese e Storia dell'Arte presso l'Università di Edinburgo. La sua esperienza di pittura si è perfezionata in Italia, dove è stata seguita dall'artista Alberto Parres. Le sue opere sono state esibite in varie mostre personali e collettive, principalmente in Italia (Roma, Napoli, Perugia, Ravenna, Salerno, Rieti). Nel 2010 ha effettuato una residenza al Kanal 10 Guest Studio in Amsterdam conclusasi con la mostra personale alla Dokhuis Galerie.