Carla Bruttini – Urbanarte

Firenze - 07/07/2011 : 14/07/2011

Nella sua visione di luoghi o immagini di realtà urbana la dimensione materiale dello scorrere incessante si trasforma in qualcosa di intimo ed emozionale.

Informazioni

Comunicato stampa

Nella sua visione di luoghi o immagini di realtà urbana la dimensione materiale dello scorrere incessante si trasforma in qualcosa di intimo ed emozionale. E’ l’osservatore stesso che, catturato dalla sua forza narrativa e immaginaria, riconosce una malia che va al di là delle cose. Le sue tipiche pennellate libere, i colpi e graffi di spatola, i colori vitali e i giochi di trasparenze rendono un’immagine dinamica e profonda

Il segreto nascosto che sta negli occhi di chi dipinge un’intuizione che nasce dalla vita quotidiana;e quello rivelato che si mostra onirico al pensiero dello spettatore.