Boris Squarcio – Dal Visibile all’Invisibile

Ostuni - 02/07/2011 : 15/07/2011

Nei dipinti studiati per questa mostra crea immagini visivamente coinvolgenti, condite da una poetica visionaria e da una personalissima ricerca creativa; immagini velate di un surrealismo magico che ne rende immediatamente riconoscibile lo stile.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA ORIZZONTI ARTE
  • Indirizzo: Largo Arciduca Trinchera 28 - Ostuni - Puglia
  • Quando: dal 02/07/2011 - al 15/07/2011
  • Vernissage: 02/07/2011 ore 20
  • Autori: Boris Squarcio
  • Curatori: Gabriella Damiani
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: tutti i giorni ore 10-14 e 17-23

Comunicato stampa

comunicato stampa
Carissimi Amici,

vi ringrazio sempre per l’interessamento che mostrate per gli eventi della mia galleria. Il vostro seguito è motivo di studio e di approfondimento da parte mia di idee e nuove programmazioni da proporvi e da condividere poi con voi;
bene, l’idea di questa estate è quella di organizzare una rassegna a tema che dia vita ad un ciclo di mostre personali, da presentare tutte in galleria qui ad Ostuni



La rassegna, dal titolo “Lo Zen del Negroamaro”, sottende all’interazione ed allo scambio fra due culture incredibilmente diverse, molto lontane ma vicine, che hanno trovato proprio qui, nella Valle d’Itria , un luogo di scambio e di felice convivenza rivalutando e fortificando tutte le similitudini e le differenze.

Il filo conduttore che lega le espressioni dei diversi artisti che esporranno in Rassega è il percorso che porta la nostra Consapevolezza a ricongiungere il nostro Corpo con la Mente, l'Anima e lo Spirito. Siamo tutt' Uno con noi stessi e con l'Universo ma viviamo queste nostre parti fortemente frammentati; la pratica della Meditazione, aiuta a superare la Mente e a facilitare il ricongiungimento dell'Uno prima in noi stessi , poi con gli altri ed infine con L'Universo.
La nostra Terra, la nostra amata Puglia, è portatrice di uno "Spirito Profondo" naturalmente; infatti molte entità hanno costituito delle vere e proprie comunità Zen nel nostro territorio; ma tale Spirito è sentito anche nell'Accoglienza che da sempre ha contraddistinto la nostra gente; tutta la Valle d'Itria infatti accoglie da anni gente proveniente dalle più disparare parti del mondo.

Cosa c’entra il Negroamaro? Il Negroamaro è un vitigno molto antico e pregiato da cui si ricava un Vino Rosso Rubino dal sapore corposo e deciso; il Negroamaro con il suo carattere forte, deciso, vivo, resistente, identifica la nostra gente; ma il colore Rosso Rubino è anche il colore del Sangue...e cosa c'è di più Profondo e Vivo del Sangue?

Sabato 2 luglio, inaugurerà la rassegna, la personale di Boris Squarcio "Dal Visibile all’Invisibile".

Boris Squarcio, giovane artista foggiano, diplomato all’Accademia di Foggia, spazia tra varie tecniche quali disegno e pittura, fino ad arrivare alle più odierne tecniche di elaborazione digitale.

Nei dipinti studiati per questa mostra crea immagini visivamente coinvolgenti, condite da una poetica visionaria e da una personalissima ricerca creativa; immagini velate di un surrealismo magico che ne rende immediatamente riconoscibile lo stile; le sue opere ci mostrano figure che si sciolgono e dissolvono nel buio. Volti che raccontano sensazioni ed emozioni che si trasformano in ricordi. Oro e Ruggine si fondono in figure assenti o assorte, cariche di attesa….l’attesa che travolge coloro che iniziano il viaggio della Consapevolezza: il recupero delle parti si se stessi che il Mondo Invisibile costantemente rimanda e allora qui, proprio nel Qui ed Ora, le sue immagini si dissolvono e divengono Ignoto..

Bene, sono emozionata….vi aspetto numerosi e anche questa volta brinderemo con un calice di Negroamaro.
A sabato.

Gabriella Damiani