Artribune festeggia 5 anni lanciando il profilo su Telegram. Ecco come seguirci

Print pagePDF pageEmail page

Artribune Telegram

Abbiamo festeggiato giusto ieri il primo lustro di vita, ma non ci piace risposare sugli allori. D’altra parte, la nostra forza è sempre stata l’editoria multicanale: pubblichiamo su web, carta, mobile e social network. Da oggi inizia la nostra sperimentazione su un’altra piattaforma: si chiama Telegram ed è un’applicazione di messaggistica istantanea. Nata nel 2013 da una startup russa, Telegram rappresenta un’alternativa migliorata del più noto Whatsapp, offrendo oltre alle chat, anche la possibilità di aprire dei veri e propri canali per la distribuzione dei contenuti in modalità broadcast. Vi basterà, insomma, scaricare l’applicazione gratuita (disponibile per Android, iOS, Windows Phone e Ubuntu Touch) sul vostro telefono e cercare il canale @artribune. Riceverete ogni giorno una piccola selezione di notizie scelte tra le più interessanti e rilevanti pubblicate sul sito web, ma anche anteprime e chicche assortite. Non preoccupatevi, però, promettiamo solennemente di non spammare; i contenuti saranno sempre pochi e selezionatissimi. Cosa aspettate? Cercateci!

https://telegram.me/artribune

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community