La bellezza (?) secondo Orlan. Immagini live dall’opening dell’art week di Vienna

La body artist francese: “ogni tipo di bellezza ideale è noioso per me”. Alla Secessione le mostre di Francis Alÿs e Avery Singer

Presse conference Vienna Art Week (2) - foto Giorgia Losio
Presse conference Vienna Art Week (2) - foto Giorgia Losio

Erano l’artista francese Orlan e l’artista e filosofa Elisabeth von Samsonow, che hanno descritto il loro approccio al tema di questa edizione Seeking Beauty, le protagoniste dell’apertura della dodicesima edizione dell’art week di Vienna, che prevede quest’anno più di 200 eventi. Orlan, famosa per aver alterato chirurgicamente il suo corpo nei primi anni ’90 e per indagare le sfumature tra presentazione e rappresentazione, ha risposto in questi termini alla domanda circa la sua idea di bellezza: “Ogni tipo di bellezza ideale è noioso per me. Quello che mi tiene sveglia è quando i miei occhi sono colti di sorpresa, quando i miei standard abituali vengono messi in discussione!“. Dal canto suo Elisabeth von Samsonow, docente presso l’Accademia di Belle Arti di Vienna, ha osservato come “la bellezza è una forma di protuberanza, un momento di splendore. Nel mio lavoro, denota il punto focale in cui il comico e il profondo, il vecchio e il nuovo si intersecano. È un istante di trasformazione, che favorisce un tipo di eccitazione da parte dello spettatore“.

LA BELLEZZA DELL’ARTE COME PROPRIETÀ INTELLETTUALE
Abbiamo visitato in anteprima anche le mostre di Peter Dressler e Nasan Tur alla Kunst Haus Wien. La mostra dedicata a Dressler è la prima retrospettiva postuma completa: poche figure hanno influenzato la fotografia austriaca post anni ’70 come questo artista, il docente, collezionista e membro critico della scena artistica. Nasan Tur ha spiegato come le sue opere riflettano le condizioni sociali nelle quali sono state prodotte. Queste sono solo due delle mostre in programma in questa ricca settimana dedicata all’arte: segnaliamo anche le mostre di Francis Alÿs e Avery Singer alla Secessione, e i tanti progetti speciali, come l’interessante installazione curata da Marcello Farabegoli Kucsko: The Beauty of Intellectual Property, che esplora la bellezza dell’arte come proprietà intellettuale. L’opening dell’art week, nella nostra fotogallery…

Giorgia Losio

viennaartweek.at

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giorgia Losio
Giorgia Losio, nata a Milano, è storica dell’arte e appassionata di design. Ha studiato storia dell’arte presso l’Università degli Studi di Milano e si è specializzata in storia e critica dell’arte contemporanea all’Université Sorbonne Paris-IV e in museologia e museografia all’École du Louvre. Ha collaborato alla realizzazione di progetti espositivi con istituzioni internazionali quali MACBA, Cittadellarte-Fondazione Pistoletto Biella, MAMAC Nizza, Pinacothèque de Paris, Palais de Tokyo Parigi, Le Fresnoy-Studio national des arts contemporains Tourcoing. Ha pubblicato articoli su Artribune, Exibart, Tema Celeste e Corriere della Sera.

1 COMMENT

  1. […] Vienna Art Week 14-20Nov + 7 Unmissable Shows at Vienna Art Week 2016 arnet + La bellezza (?) secondo Orlan. Immagini live dall’opening dell’art week di Vienna atribune + La festa della Vienna Art Week è a casa Dorotheum, che presenta le aste con tanta […]

Comments are closed.