Sky Arte Updates: una notte con l’enigmatico Vermeer. Tutto sul pittore fiammingo, tra fiction e documentario

Il canale culturale Sky non perde occasione per celebrare i grandi maestri dell’arte. Stavolta sarà Jan Vermeer a finire sotto i riflettori, protagonista di una lunga nottata all’insegna della pittura

La ragazza con l'orecchino di perla
La ragazza con l'orecchino di perla

Durante la sua esistenza, Jan Vermeer ha conosciuto difficoltà e privazioni, committenti pretenziosi e poco inclini a comprendere le sue necessità di artista geniale, a volte intrattabile. La sua produzione è un gioiello raro, proprio come il suo stile pittorico. Lunedì 29 agosto, Sky Arte HD proporrà una lunga Vermeer Night, un viaggio alla scoperta dell’esigua ma inestimabile raccolta di capolavori del Seicento fiammingo realizzati da uno dei suoi protagonisti più illustri.

UNA RAGAZZA E UN ORECCHINO
Il sipario della serata si alzerà sul celebre film La ragazza con l’orecchino di perla, ispirato all’omonimo dipinto del 1665-66. Diretta da Peter Webber e tratta dal romanzo di Tracy Chevalier, la pellicola ricostruisce la storia di un’opera senza pari e dell’epoca cui essa appartiene, attraverso il talento di Scarlett Johansson e Colin Firth. Al misterioso capolavoro dell’artista sarà intitolato anche il documentario La Ragazza con l’orecchino di perla di Vermeer e altri capolavori dal Museo Mauritshuis. Un reportage che guiderà il pubblico tra le sale del prestigioso museo – dove il quadro ha fatto ritorno dopo un tour mondiale durato due anni – sullo sfondo di interviste a esperti e a scrittori tra cui la stessa Tracy Chevalier.

VERMEER CONTEMPORANEO
Sarà poi la volta del documentario Vermeer – L’occhio del pittore, un originale tentativo di illustrare il carattere fortemente contemporaneo della pittura di Vermeer. Registi, fotografi, scienziati e filosofi – tra cui Wim Wenders, Peter Webber e Mario Testino – sveleranno le ragioni dell’incredibile influenza esercitata dallo stile di Vermeer sul nostro modo di percepire la realtà. La serata si chiuderà con l’episodio della serie I predatori dell’arte perduta dedicato al pittore fiammingo e alla sua esigua produzione. Le ragioni di una simile scarsità di opere restano ancora nebulose, ma è indubbio che un numero così ridotto di tele abbia aumentato la domanda di lavori autografi, con grande gioia dei falsari.

Il sito di Sky Arte è powered by Artribune, che ne cura contenuti e interfaccia digitale. Scoprite a questo link le novità di palinsesto e le news che arricchiscono il portale del primo canale televisivo culturale italiano in HD…
http://arte.sky.it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.

1 COMMENT

  1. “Le ragioni di una simile scarsità di opere restano ancora nebulose…”

    Le combinazioni tra i molti modi del Guardare
    e gli altrettanti gradi del Vedere
    sono pressoché infinite,
    e per quanto riguarda
    la Visione espressa da Jan Vermeer,
    certo si tratta di una combinazione peculiare
    ma altrettanto difficile da definire,
    in termini che non siano esclusivamente visivi;
    onde per cui, solo chi ha dimestichezza
    con colori e pennelli ne può conoscer le ragioni
    (di questa scarsità di opere),
    ma si guarderà bene dal dire…

Comments are closed.