A caccia di falsi nei musei inglesi. Il nuovo programma tv di Sky Arts

Sette tele false nascoste nelle collezioni di altrettanti musei britannici. “Fake! The Great Masterpiece Challenge” sfida i telespettatori sulla loro capacità di riconoscere le opere d’arte autentiche. Per partecipare non serve essere esperti, basta osservare

Fake! The Great Masterpiece Challenge
Fake! The Great Masterpiece Challenge

Sapreste individuare un falso in mezzo a tanti quadri di valore? Un programma televisivo inglese ideato da Sky Arts mette alla prova gli spettatori sulla capacità di distinguere un capolavoro da una mera riproduzione, e lo fa per un nobile fine: spingere le persone a osservare con più attenzione le opere esposte in musei e gallerie. Rallentando i ritmi, aumentando il tempo di permanenza e cercando di dedicare attenzione ai dettagli. Secondo uno studio recente infatti, i visitatori dei musei trascorrono al massimo 30 secondi di fronte a un’opera d’arte, molti dei quali vengono spesi a leggere la didascalia.
Con Fake! The Great Masterpiece Challenge, l’emittente culturale sfida gli inglesi in un’appassionante caccia al falso: sette quadri non originali sono stati infilati in mezzo ad altrettante collezioni prestigiose sparse per tutto il paese.

Fake! The Great Masterpiece Challenge
Fake! The Great Masterpiece Challenge

OCCHIO AL DETTAGLIO
Non è necessario essere uno storico dell’arte per provare a cimentarsi nell’impresa”, ha dichiarato Phil Edgar-Jones, direttore di Sky Arts, “basta essere curiosi e avere un certo occhio per i particolari”.
La competizione, partita lo scorso 2 luglio, continuerà fino al 1° agosto e i musei che aderiscono all’iniziativa sono la Scottish National Portrait Gallery di Edimburgo, il National Museum di Cardiff, la Guildhall Art Gallery di Londra, la Manchester Art Gallery, la Lady Lever Art Gallery di Port Sunlight, Wirral, e la Walker Art Gallery di Liverpool. Ci si può cimentare in loco, ma anche tramite il sito web, dove i quadri falsi sono stati inseriti in gallerie virtuali in mezzo a quelli autentici. I dieci finalisti parteciperanno a una sfida in diretta nell’ultima puntata del programma e il vincitore assoluto porterà a casa una copia perfetta di un capolavoro della storia dell’arte inglese, per un valore di 5,000 sterline.

– Valentina Tanni

www.skyartsfake.com

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Tanni è storica dell’arte, curatrice e docente; la sua ricerca è incentrata sul rapporto tra arte e tecnologia, con particolare attenzione alle culture del web. Insegna Digital Art al Politecnico di Milano e Culture Digitali alla Naba – Nuova Accademia di Belle Arti di Roma. Ha pubblicato “Random. Navigando contro mano, alla scoperta dell’arte in rete” (Link editions, 2011) e “Memestetica. Il settembre eterno dell’arte” (Nero, 2020). Collabora con la redazione di Artribune dalla sua fondazione.