Soggiorni creativi in Appennino: al via la seconda edizione di InRitiro

Eremitaggio creativo: d’estate alcuni borghi dell’Appennino Tosco-Emiliano diventeranno sede di laboratori di scrittura, musica, poesia, interpretazione. Una serie di seminari, in agriturismo, dedicati all’arte della narrazione

Alessandro Sanna
Alessandro Sanna

Sono dieci anni che l’associazione SassiScritti organizza laboratori in un posto insolito e decentrato rispetto ai circuiti metropolitani, ma molto apprezzato da artisti e ospiti, soprattutto da quando esiste il Festival di poesia e musica ‘L’importanza di essere piccoli’ (che quest’anno sarà dal 2 al 6 agosto). Dall’anno scorso abbiamo reso coesa l’offerta in un unico calendario che abbiamo chiamato ‘InRitiro’, titolo che prende spunto dall’idea di soggiornare in luoghi al riparo dal ‘rumore di fondo’ che arriva da scadenze, impegni e pressioni – che purtroppo scandisce il nostro tempo quotidiano” Così Azzurra D’Agostino e Daria Balducelli di SassiScritti introducono la seconda edizione di InRitiroL’immagine che abbiamo scelto è quella di una lucertola: in attesa e immobile,  che fa casa anche in un muretto spoglio. Una lucertola dagli occhi curiosi e scattanti, timida e veloce, antica. I nostri seminari in ritiro profumano di erba, boschi, silenzio e tanta, tanta calma”.

Daria Deflorian
Daria Deflorian

SCRITTORI, ATTORI E POETI IN RITIRO
Si comincia con l’attrice due volte premio Ubu Daria Deflorian, che con il laboratorio Prove di libero rigore cercherà di rispondere assieme ai partecipanti alla domanda “come far dialogare precisione e apertura?”. Elena Bucci della Compagnia Le Belle Bandiere proporrà il laboratorio Viaggio in Italia – lettere mai scritte, in cui si lavorerà “sulla bellezza e il piacere della pratica dell’improvvisazione e della scrittura per il teatro”. Pino Marino, musicista, autore, produttore e  figura centrale dell’Orchestra dell’Angelo Mai di Roma in Appennino guiderà il workshop La parola ai tempi della voce, incontro “sulla scrittura nella forma canzone e sulla pronuncia della parola invisibile”. Alessandro Sanna, uno dei più importanti illustratori italiani, nel corso Disegnare con l’acqua inviterà a un’immersione nell’inconscio per dipingere figure che affioreranno da ricordi, sensazioni e umori del momento. Giorgio Vasta, pluritradotto autore del romanzo Il tempo materiale, sarà a InRitiro con Chi sono io che scrivo io, laboratorio sulla “fictionalizzazione” della propria biografia. Infine Vanni Santoni, editor della casa editrice Tunue’, condurrà un laboratorio di scrittura di livello intermedio/avanzato destinato a chi intende cominciare a scrivere un romanzo, ne ha uno in lavorazione o uno da finire.

– Michele Pascarella

www.sassiscritti.wordpress.com

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Michele Pascarella
Dal 1992 si occupa di teatro contemporaneo e tecniche di narrazione sotto la guida di noti maestri ravennati. Dal 2010 è studioso di arti performative, interessandosi in particolare delle rivoluzioni del Novecento e delle contaminazioni fra le diverse pratiche artistiche.