Io sono il blu: nuova stanza d’arte per l’Atelier sul Mare di Antonio Presti a Messina

Al museo albergo d’arte contemporanea di Antonio Presti s’inaugura una nuova stanza tutta blu, nata da un testo dello scrittore Ottavio Cappellani

Atelier sul Mare, la stanza Io sono il blu
Atelier sul Mare, la stanza Io sono il blu

L’Art Hotel Atelier sul Mare è un albergo-museo d’arte contemporanea unico al mondo, a pochi metri da un mare meraviglioso, a Castel di Tusa, piccolo borgo nei pressi di Cefalù. Inaugurato nel 1990 da Antonio Presti – già ideatore della Fiumara d’Arte (il parco di sculture all’aperto più grande d’Europa) – si compone di 40 camere, di cui 20 affidate alla cura di alcuni tra i più grandi artisti, registi, poeti contemporanei, alle quali se ne aggiungerà una nuova.
Sabato 25 giugno, infatti, sarà inaugurata la nuova stanza dell’Atelier sul Mare, Io sono il blu, frutto della collaborazione pluridecennale tra il mecenate Antonio Presti e lo scrittore Ottavio Cappellani: un “filo blu” tra un testo – scritto 11 anni fa, in occasione della protesta che vide Presti “chiudere simbolicamente” la Finestra sul mare di Tano Festa – e oggi.

Atelier sul Mare, la stanza Io sono il blu
Atelier sul Mare, la stanza Io sono il blu

UNA STANZA BLU
Come allora ci affidammo al Rito, alle parole e alla condivisione come strumento di protesta e di riconoscenza” – spiega Cappellani – “così oggi avvertiamo il desiderio di rinnovare quel momento per parlare del presente e proiettarci verso il futuro. La stanza è simbolo di rigenerazione e resilienza”. Oltre al testo Io sono il blu – affisso su una delle pareti – lo scrittore ha voluto far nascere un nuovo scritto, che i visitatori potranno trovare tra le lenzuola del letto posto al centro della stanza. “Il blu, il dormire, il Niente, lo Spazio, il Vuoto” – continua Cappellani – “E’una stanza dedicata al Tempo e allo Spazio, la vedo come una capsula spaziale”.

Atelier sul Mare, la stanza Io sono il blu
Atelier sul Mare, la stanza Io sono il blu

L’INAUGURAZIONE CHE SEGUE I RITI DEL SOLSTIZIO
La camera sarà inaugurata nell’ambito de Il Rito della Luce, lo straordinario percorso di politica della Bellezza e della Conoscenza, che si rinnova ogni anno nei giorni del Solstizio d’Estate ai piedi della Piramide del 38° Parallelo – l’ultima opera della Fiumara – durante il cantiere di restauro che ne prevede la rigenerazione e la trasformazione. Stavolta l’appuntamento per il viaggio dell’anima verso la Piramide di Mauro Staccioli, già iniziato martedì 21 giugno, terminerà domenica 26 giugno.

http://www.ateliersulmare.com/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.