Una radio per l’arte contemporanea tutta italiana. Festeggia 10 anni Radio Papesse. E parte il crowdfunding

Un progetto unico nel panorama italiano e raro anche in quello internazionale, quello di Radio Papesse: una piattaforma radio interamente dedicata all’arte contemporanea, in tutte le sue declinazioni. Sin dalla sua fondazione, avvenuta nel 2006 a Siena nell’ambito dello storico Centro d’Arte Contemporanea di Palazzo delle Papesse (la cui attività si sarebbe interrotta poco dopo), […]

Un progetto unico nel panorama italiano e raro anche in quello internazionale, quello di Radio Papesse: una piattaforma radio interamente dedicata all’arte contemporanea, in tutte le sue declinazioni. Sin dalla sua fondazione, avvenuta nel 2006 a Siena nell’ambito dello storico Centro d’Arte Contemporanea di Palazzo delle Papesse (la cui attività si sarebbe interrotta poco dopo), questa web radio ha prodotto e diffuso decine di interviste, documentari, audioguide, percorsi sonori e progetti d’artista, sia in autonomia che in collaborazione con musei, biennali e gallerie. Andando a formare, negli anni, un archivio vasto e prezioso.

Ora, le sue fondatrici, Carola Haupt e Ilaria Gadenz, hanno deciso di festeggiare il decimo anno di attività con un completo redesign del sito web, un ampio lavoro di ristrutturazione che permetta non soltanto di donare alla piattaforma un aspetto più moderno, ma soprattutto renda l’archivio audio più accessibile e facilmente navigabile. Il progetto di restyling, affidato alle cure dei ragazzi fiorentini del Muttnik Studio, è già partito, grazie ad alcuni fondi che sono stati messi da parte da Radio Papesse negli scorsi mesi. Ora però, per portare a termine l’impresa ed estenderla ancora di più, c’è bisogno dell’aiuto di tutta la comunità artistica. È partita infatti una campagna di crowdfunding su Kickstarter, con l’obiettivo di raccogliere altri 6mila euro entro il 27 giugno. In cambio delle donazioni sono previste diverse ricompense: suonerie personalizzate, cartoline sonore, borse targate Radio Papesse, compilation esclusive, escursioni, cene e persino produzioni radiofoniche dedicate.

– Valentina Tanni

www.kickstarter.com/projects/radiopapesse

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Tanni è storica dell’arte, curatrice e docente; la sua ricerca è incentrata sul rapporto tra arte e tecnologia, con particolare attenzione alle culture del web. Insegna Digital Art al Politecnico di Milano e Culture Digitali alla Naba – Nuova Accademia di Belle Arti di Roma. Ha pubblicato “Random. Navigando contro mano, alla scoperta dell’arte in rete” (Link editions, 2011) e “Memestetica. Il settembre eterno dell’arte” (Nero, 2020). Collabora con la redazione di Artribune dalla sua fondazione.