Biennale d’Arte di Venezia 2017. Annunciati gli artisti che rappresenteranno l’Olanda e la Scozia. I nomi? Tutti al femminile: Wendelien van Oldenborgh e Rachel Maclean

Mentre si apre la Biennale di Architettura diretta da Aravena, lo sguardo è già rivolto ai protagonisti della 57esima rassegna dedicata all’arte. Dopo gli annunci che si sono susseguiti durante le scorse settimane, procedono le anticipazioni in merito agli artisti partecipanti alla Biennale curata da Christine Macel. Secondo quanto dichiarato dal Mondriaan Fund, sarà Wendelien van […]

Wendelien van Oldenborgh, From Left To Night, 2015 Installation at The Showroom, London 2015. Photography Daniel Brooke

Mentre si apre la Biennale di Architettura diretta da Aravena, lo sguardo è già rivolto ai protagonisti della 57esima rassegna dedicata all’arte. Dopo gli annunci che si sono susseguiti durante le scorse settimane, procedono le anticipazioni in merito agli artisti partecipanti alla Biennale curata da Christine Macel. Secondo quanto dichiarato dal Mondriaan Fund, sarà Wendelien van Oldenborgh a prendere possesso del padiglione olandese con il progetto Cinema Olanda, incentrato sul legame tra il recente passato coloniale dei Paesi Bassi e l’identità olandese. Già inclusa nella rosa di artisti in mostra alla Biennale di Istanbul del 2009 e a quella di San Paolo l’anno successivo, van Oldenborgh è stata scelta come rappresentante dell’Olanda da una giuria presieduta da Birgit Donker, direttore del Mondrian Fund, e composta da Lorenzo Benedetti, Aernout Mik, Nathalie Hartjes e Mirjam Weste. Tre opere video inedite animeranno il padiglione, con la curatela di Lucy Cotter.

PAROLA ALLA SCOZIA
Un altro volto femminile terrà in mano le redini del padiglione Scozia, agendo anche in questo caso nell’ambito della produzione video. Rachel Maclean, di stanza a Glasgow, produrrà un’opera filmica che unirà storia e futuro, utilizzando tutto il potere dell’immaginario visivo, tratto distintivo della sua poetica. Impegnata in un’indagine creativa a forte impronta politico-sociale, Maclean si è aggiudicata il Glasgow Film Festival’s Margaret Tait Award nel 2013, confermando il suo sguardo critico verso la contemporaneità.

www.labiennale.org

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.