Zbigniew Danilowicz – Un’insolita Orta

Orta San Giulio - 25/04/2014 : 04/05/2014

Proprio questo piccolo e delizioso borgo, con le sue sfumature e i suoi scorci è protagonista degli scatti del fotografo polacco Danilowicz.

Informazioni

Comunicato stampa

L'esposizione “Un'insolita Orta” con le fotografie di Zbigniew Danilowicz, inaugura il 25 aprile presso la Galleria Antico Borgo, nella suggestiva Orta, località posta sull'omonimo lago.
Proprio questo piccolo e delizioso borgo, con le sue sfumature e i suoi scorci è protagonista degli scatti del fotografo polacco Danilowicz.
I cortili, le piccole strade, le chiese e il porticciolo appaiono in queste immagini rivisitate dallo stile del fotografo

Soggettivo e molto originale, ci ricorda che la realtà è percepita sempre in modo diverso a seconda di chi la osserva e che l'arte fotografica è un'interpretazione e non solo una descrizione del reale.
Le fotografie, tutte scattate in digitale e stampate personalmente dal fotografo con tecnica fine art di altissima qualità, presentano una serie realizzata a partire dal 2013. Alcune, ritoccate con colori, effetti e filtri, ispirano sensazioni contrastanti: drammatiche, instabili, solitarie, meditative. Altre, quelle in bianco/nero, riportano invece alla memoria le immagini dei primi anni '50 e il fascino della pellicola e dell'analogico.
Lo sguardo così personale e lontano dall'approccio di un turista, mostrano all'osservatore scorci di Orta che forse gli sono sempre sfuggiti o che non è mai riuscito a cogliere in quell'ottica. Attraverso la macchina, il fotografo si sofferma su particolari e inquadrature che il passante non nota, a volte persino ignora, pur magari abitando nel paese.
Danilowicz ci offre con il suo stile la possibilità di vedere Orta in modo diverso: un'insolita Orta.

Breve biografia dell'autore
Zbigniew Danilowicz è nato in Polonia nel 1952, dove si è laureato in filosofia all'Accademia della Teologia Cattolica a Varsavia. Vive in Italia da 13 anni e da 8 frequenta Orta regolarmente. Fotografo, stampatore e fotoritoccatore, è membro della Società Fotografica Novarese, dove si occupa anche della post-produzione delle immagini, e dell'Associazione Culturale Triskell Hobby Art Orta San Giulio.
Ha partecipato ad alcune mostre organizzate dal centro La Riseria e dalla Galleria Rotaross di Novara e ha un'esposizione fissa dei suoi lavori presso L'Usteria Cà Dal Rat. Cinque sue immagini sono incluse nella pubblicazione Architetture dimenticate (edito dalla Società Fotografica Novarese), uscita a corredo dell'omonima mostra del 2013.
Questa è la sua prima personale.