Willy Verginer – After industry

Monza - 08/10/2017 : 04/11/2017

A tre anni dalla personale al MAC di Lissone e reduce dal successo americano della mostra alla Wasserman Project di Detroit, LeoGalleries presenta nuove ed inedite opere di Willy Verginer.

Informazioni

  • Luogo: LEO GALLERIES
  • Indirizzo: Via De Gradi 10 - Monza - Lombardia
  • Quando: dal 08/10/2017 - al 04/11/2017
  • Vernissage: 08/10/2017 ore 17,30
  • Autori: Willy Verginer
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: mar-ven 15/19 sabato 10/13 - 15/19

Comunicato stampa

Tornano le storie di legno raccontate da Willy Verginer. Tre anni dopo la personale al Mac di Lissone e la trasferta americana alla Wasserman Project di Detroit. Leo Galleries propone la mostra “After industry”, con una raccolta di opere nuove, busti inediti a cui si aggiungono i profili sottili delle donne classiche che hanno reso celebre l’arte di Verginer, e un’imponente installazione presentata proprio a Detroit, che sarà allestita all’ingresso della galleria. A guidare il pensiero dell’artista è ancora una volta la natura, il rapporto dell’uomo con l’ambiente

Un concetto che Verginer declina da anni e che ha saputo rinnovare nel tempo, arricchendolo di significati e nuove teorie. Al centro di quest’ultima personale è una terra offesa dall’inquinamento e dalla mano dell’uomo, una terra capace però di riprendersi i suoi spazi, affermando la propria essenza. Un ambiente dove l’uomo resta ospite in cammino, spesso cieco, incapace di coglierne i bagliori di bellezza. Sono figure più dinamiche queste ultime proposte da Verginer, non più personaggi da piedistallo ma capaci di interagire con oggetti di uso industriale come bidoni di benzina o copertoni. “Il tema ambientalista proposto non diventa mai una crociata militante, ma risuona come il monito di un saggio che ci permette di uscire dal blocco costruttivo della prigione in cui ci siamo rinchiusi perché dimentichi della bellezza e dell’equilibrio spirituale”, scrive Matteo Galbiati, autore del testo critico del catalogo “After industry”, edito da Vanillaedizioni che raccoglie le opere dell’artista dal 2014 ad oggi e che verrà presentato in occasione della mostra in galleria.

Willy Verginer e Matteo Galbiati saranno presenti all’inaugurazione della personale alla Leo Galleries che si terrà domenica 8 ottobre, alle 17.30.

Leogalleries, via De Gradi 10, Monza T+39 [email protected]



WILLY VERGINER

Willy Verginer è nato nel 1957 a Bressanone. Ha frequentato l'Istituto d'Arte di Ortisei, dove ha studiato pittura. Dopo il conseguimento del diploma ha lavorato in vari laboratori di scultura in legno della Val Gardena. Nei primi anni Ottanta frequenta amici ed ambienti dell'Accademia di Monaco e ne viene influenzato. Dal 1984 al 89 insegna nella Scuola professionale di scultura di Selva. Dal 1996 fa parte del gruppo artistico “Trisma”, con Walter Moroder e Bruno Walpoth. Le sue più recenti esposizioni personali si sono tenute a Vicenza, Milano, Bergamo.Willy Verginer vive e lavora a Ortisei (BZ).

Mostre personali 2017 After Industry Leo Galleries Monza curated by Matteo Galbiati 2016 Human Nature Galerie Andiren Kavachnina Paris (FRA) 2015 Théâtre de l’absurde - a cura di Valérie Formery, Museo Ianchelevici La louvière (B) 2014 Natura Humaine - Le Royer Gallery, Montreal Baumhaus, curato da Alberto Zanchetta, Museo d'Arte Contemporanea, Lissone Personale, Leo Galleries, Monza 2013 Human Nature - Galleria Majke Hüsstege, s’Hertogenbosch (NLD) 2012 Alle porte del silenzio( con Robert Bosisio)a cura di Elio Vanzo, Centro d'Arte Contemporanea Cavalese, Cavalese (TN) Mostra personale (con George de Decker) - Galleria Van Campen & Rochtus - Anversa (BEL) 2011 In Hoc Signo, a cura di Luigi Meneghelli, Galleria Arte Boccanera, Trento. Catalogo con testo del curatore Infiorescenze - Galleria Conarte - Savona 2009 A fior di pelle - Andrea Arte ContemporaneA - Vicenza – testi in catalogo di Alessandra Redaelli e Alberto Zanchetta 2008 Disequilibri - Galleria d’arte il Castello –Trento – testi in catalogo di Alberto Zanchetta e Arnold Tribus 2007 Andrea Arte ContemporaneA - Vicenza 2006 I conquistatori dell’inutile - Galleria Il Castello Milano a cura di Luca Beatrice eben in eden - con Florencia Martinez - Galleria Tazl Graz (AUT) 2005 Galleria d`arte Il Castello – Trento - a cura di Danilo Eccher Flëures tla flaura - Istitut Ladin Micurà de Rü - San Martin de Tor (Val Badia) 2004 Galleria Prisma - Bolzano - testi in catalogo di Letizia Ragaglia 2003 Scatules - Des Alpes - Selva in Val Gardena 1993 Galleria Spatia - Bolzano 1993 Circolo Artistico - Ortisei 1991 Galleria Spatia - Bolzano - testi in catalogo di Danilo Eccher 1989 Galleria Comunale - Bressanone