Walter Erra Hubert – Studies from the breathing in the void series

Lucca - 31/03/2017 : 23/04/2017

I suoi “Studies from the breathing in the void series” saranno in mostra nel Lu.C.C.A. Lounge&Underground.

Informazioni

  • Luogo: LU.C.C.A. - LUCCA CENTER OF CONTEMPORARY ART
  • Indirizzo: Via della Fratta 36 - 55100 - Lucca - Toscana
  • Quando: dal 31/03/2017 - al 23/04/2017
  • Vernissage: 31/03/2017 ore 17
  • Autori: Walter Erra Hubert
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: da martedì a domenica 10-19, chiuso lunedì
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

È un attento osservatore della natura, Walter Erra Hubert, artista americano che nella sua ricerca pittorica esplora le forme e i colori di questo mondo speciale che gli permette di intraprendere viaggi mentali, emotivi e spirituali. È dunque il linguaggio della natura che ispira e dà consistenza alle sue avventure compositive che saranno in mostra nella personale “Studies from the breathing in the void series”, organizzata in collaborazione con ViDA – Villicana D’Annibale. L’esposizione, curata da Maurizio Vanni, sarà ospitata negli spazi del Lu.C.C.A. Lounge&Underground dal 31 marzo al 23 aprile 2017 con ingresso libero

L’inaugurazione si terrà alla presenza del’artista venerdì 31 marzo alle ore 17.

“Walter Erra Hubert – scrive il curatore Maurizio Vanni – è consapevole che la pittura può prescindere dalla mimesi della natura e che può attingere una propria forza espressiva attraverso un confronto continuo tra forma, spazio, colore, luce e superficie. Il suo desiderio non è legato alla percezione originale della superficie delle cose, ma alla ricerca del non visibile: un’analisi nell’oltre dove le energie dell’universo e i respiri della materia lo accompagnano in un viaggio verso il segreto del Tutto. Gli elementi delle sue composizioni, privi di riferimenti spazio-temporali, trovano la loro posizione in un ‘vuoto’ che non corrisponde a un semplice palinsesto, ma a una luce soprannaturale in grado di coagulare segni, colore e materia viva”.

Quelle dell’artista californiano sono visioni sintetiche, cerebrali e consapevoli, profonde e concrete che ci riportano ad atmosfere primordiali: quasi ingrandimenti macroscopici di forme vitali che da una parte si rifanno all’Informale di Jean Dubuffet e Jean Fautrier, dall’altra alludono a un legame personalissimo con la realtà che, probabilmente, diventa ancora più intenso in relazione alla sua volontà di percepirne l’essenza.

Walter Erra Hubert ci propone un percorso di conoscenza e autoconoscenza alla ricerca della verità interiore. Nelle sue composizioni le immagini prendono vita attraverso particolari cromie che scandiscono la materia in una liquida e luminosa trasparenza magnetica che evoca la realtà. “I suoi studi – conclude Vanni – non sono bozzetti o prove, ma corrispondono alle tessere di un mosaico che rende visibile il non visibile: proprio nell’invisibile ognuno può trovare la propria libertà”.


Biografia Walter Erra Hubert
Nato negli Stati Uniti, Walter Erra Hubert si è laureato all’Otis Art Institute di Los Angeles con un Master in Arte. Designer e pittore, vive e lavora tra gli Stati Uniti (California) e l’Italia.
Fondatore, direttore creativo e visionario di Silver Birches (Pasadena, California), da oltre quarant’anni lavora come concept artist, designer, scenografo e curatore di eventi per prestigiosi brand internazionali incluso il National Academy of Recording Arts and Sciences (The Grammys) e l’Academy of Motion Pictures Arts and Sciences (The Oscars). Hubert ha tenuto numerose mostre personali, ha partecipato a varie mostre collettive, e le sue opere sono state acquisite da aziende importanti come The Times Mirror Corporation e Pacific Bell. È presente anche in collezioni private a livello internazionale. Fa parte della collezione M.A.C.I.S.T. Museum di Biella.