Visto da qui – vedovamazzei

Napoli - 22/04/2020 : 28/04/2020

Visto da qui è stata una precoce occasione per riflettere sulla struttura della galleria stessa e del fare mostre, con l’obiettivo di eliminare quel surplus generato da una sempre più evidente sovrapproduzione di contenuti e riportando l’attenzione esclusivamente sulle opere.

Informazioni

  • Luogo: UMBERTO DI MARINO ARTE CONTEMPORANEA
  • Indirizzo: Via Alabardieri 1 - Napoli - Campania
  • Quando: dal 22/04/2020 - al 28/04/2020
  • Vernissage: 22/04/2020 NO SOLO EVENTO ONLINE
  • Generi: serata – evento

Comunicato stampa

La programmazione dell’intero 2019 della Galleria Umberto Di Marino è stata temporaneamente interrotta
per fare spazio al progetto Visto da qui.
Visto da qui è stata una precoce occasione per riflettere sulla struttura della galleria stessa e del fare mostre,
con l’obiettivo di eliminare quel surplus generato da una sempre più evidente sovrapproduzione di contenuti
e riportando l’attenzione esclusivamente sulle opere.
Tre per ogni artista, la maggior parte delle quali provenienti dal deposito della galleria, sono state esposte
una per stanza tenendo in considerazione la visuale prospettica dello spazio espositivo

Con cadenza
bisettimanale si sono susseguite le opere degli artisti con cui la galleria ha collaborato nel corso dei suoi
oltre venti anni di attività.
Andando oltre la formalità istituzionale dell’evento-opening, ogni capitolo del progetto è divenuto un
momento di ricerca e approfondimento sull’operato dell’artista e sulla storia che lo ha accompagnato.
Visto da qui voleva essere un momento di ragionamento critico e condiviso sui processi e i luoghi del
sistema dell'arte che ha portato a raccogliere nuove testimonianze, testi, dialoghi e approfondimenti.
Visto da qui avrebbe voluto chiedere a chi partecipa, informa e produce arte se fosse possibile una galleria
senza inaugurazione, orfana di interazioni sociali fondamentali, ha cercato di stimolare un confronto su
tematiche quali l'assenza dell'artista, l'utilizzo di una rigida prospettiva, l'immediata fruibilità online del
percorso. Dunque, data la situazione attuale e la sempre più condivisa necessità di una ridefinizione dei
meccanismi standardizzati del sistema dell’arte, la Galleria Umberto Di Marino ha pensato di riproporre
quanto già iniziato un anno fa e che forse, in un clima di rallentamento come quello che stiamo vivendo,
potrà attivare una discussione collettiva in tempi più maturi. Attraverso una newsletter settimanalmente
verrà mostrato ogni singolo capitolo di Visto da qui e parte del materiale raccolto per l’occasione,
digitalizzato e messo a disposizione di tutti i suoi contatti.